Connettiti con noi

Italia

Italia-Israele 1-0: pagelle e tabellino

Pubblicato

su

immobile italia
Ascolta la versione audio dell'articolo

Italia-Israele, qualificazioni Mondiali Russia 2018, gruppo G: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

ItaliaIsraele 1-0, decide la rete siglata da Ciro Immobile in avvio di ripresa, abile a finalizzare l’ottima assistenza di Candreva: ad un primo tempo oggettivamente mediocre ha risposto una seconda frazione più viva e dinamica, azzurri che grazie a questa sofferta vittoria – ed al pareggio dell’Albania in Macedonia – sono proiettati in via definitiva al secondo posto del Gruppo G.

Italia-Israele 1-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: st 8′ Immobile

Italia (4-2-4): Buffon 6.5; Conti 5.5 (4′ st Zappacosta 7), Barzagli 6, Astori 5.5, Darmian 5.5; Verratti 5 (45′ st Montolivo s.v.), De Rossi 6; Candreva 7, Immobile 6.5, Belotti 5.5, Insigne 6. A disposizione: Donnarumma, Perin, Barzagli, D’Ambrosio, Rugani, Parolo, Pellegrini, Bernardeschi, El Shaarawy, Eder, Gabbiadini. Allenatore: Giampiero Ventura.

Israele (4-3-3): Harush 6.5; Keltjens 6, Tzedek 6, Ben Haim 7, Davidzada 5.5; Cohen 6 (33′ st Einbinder s.v.), Natcho 6, Kabha 6.5; Melikson 5 (17′ st Ben Chaim 6.5), Shechter 5 (24′ st Benayoun 5.5), Refaelov 5. A disposizione: Glazer, Kleyman, Elhamed, Solomon, Tal, Ohana, Danino. Allenatore: Elisha Levy.

ARBITRO: Benoit Bastien
NOTE: ammoniti Cohen e Immobile

ITALIA – IL MIGLIORE

Candreva 7: Nel primo tempo fatica tremendamente come del resto tutta la nazionale italiana, nella ripresa – complice anche l’ingresso di un intraprendente Zappacosta sulla fascia di sua appartenenza – trova verve e dinamismo: innumerevoli i suoi cross, da uno dei quali nasce l’impeccabile assist servito ad Immobile in occasione della rete del vantaggio azzurro.

ITALIA – IL PEGGIORE

Verratti 5: Altra prova incolore: non riesce a prendere per mano la nazionale che Ventura gli affidato, consegnandogli le chiavi della regia, della gestione dei tempi. Quando prova ad andare oltre il compitino sbaglia, ragion per cui finisce con il limitarsi alla giocata semplice. Continua a non convincere, complice il dubbio tattico che inerisce intorno alla sua posizione. Circostanza che lo giustifica soltanto in parte.

ISRAELE – IL MIGLIORE

Ben Haim 7: Domina la linea difensiva israeliana per l’intero arco del primo tempo, un muro invalicabile per una non irresistibile produzione offensiva italiana: tanti interventi degni di nota, anche nel sostegno ai terzini quando superati da Candreva ed Insigne. Meno puntuale in una ripresa in cui tutto l’Israele scende in campo con meno mordente rispetto ai primi quarantacinque minuti.

ISRAELE – IL PEGGIORE

Melikson 5: Davvero poco intraprendente, non lascia alcuna traccia sulla partita: potrebbe quantomeno provare ad attaccare la posizione di un Darmian fin troppo remissivo, ma resta ai margini della gara. Decisamente più vivo ed al centro del gioco il subentrato Ben Chaim.

Italia-Israele: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Italia che scende in campo con una verve diversa: ritmi in parte ritrovati, ne beneficia l’intera produzione offensiva. La rete che di fatto certifica il secondo posto del girone G arriva sull’asse Candreva-Immobile: cross del primo e colpo di testa vincente del secondo. Israele battuto con il minimo standard.

48′ – Risultato finale: Italia-Israele 1-0

45′ – Ultima sostituzione per Ventura: Verratti lascia il campo a Montolivo. Tre minuti di recupero sanciti dal direttore di gara

43′ – Altra conclusione di un ottimo Ben Chaim: nulla di fatto

42′ – Sostituzione Italia: Bernardeschi per un esausto Candreva

40′ – Italia che subisce in contropiede da situazione di vantaggio: Ben Chaim prova a sorprendere – come nella gara d’andata – Buffon con il pallonetto, stavolta l’estremo difensore azzurro non ci casca e blocca la palla

38′ – Italia che ora tira il fiato dopo il dispendio atletico della ripresa

34′ – Cross di Insigne: bella intuizione ma Belotti non ci può arrivare

33′ – Sostituzione Israele: Einbinder per Cohen

31′ – Belotti sciupa ancora: sull’ennesimo assist di Candreva si fa ipnotizzare da Harush

28′ – Candreva ispiratissimo nella ripresa legge il movimento di Barzagli e lo serve, ma Harush stoppa tutto in uscita. Sugli sviluppi del corner colpo di testa innocuo di Belotti

27′ – Insigne servito da Verratti ritarda il momento della scelta

24′ – Sostituzione Israele: Benayoun per Shechter

24′ – Ottimo istinto di Harush sul colpo di testa di Belotti, troppo centrale

23′ – Soluzione di potenza di Zappacosta, devia ancora Natcho

21′ – Diagonale di Zappacosta su Ben Chaim lanciato verso Buffon: buon ingresso in campo del nuovo laterale del Chelsea

20′ – Batti e ribatti in piena area israeliana, ultima conclusione di Verratti deviata in corner da Natcho

17′ – Sostituzione Israele: Ben Chaim per uno spento Melikson

16′ – Taglio di Insigne per Zappacosta, appena in ritardo

12′ – Italia più rapida e motivata rispetto alla prima frazione di gara, serviva onestamente poco per riuscire nell’intento

10′ – Tentativo di Insigne: palla in angolo

8′ – VANTAGGIO ITALIA! Gran traversone di Candreva, Cohen in ritardo nella lettura della situazione e sorpreso da Immobile che con un colpo di testa perentorio centra la porta israeliana!

5′ – Destro di Insigne: c’è potenza ma non precisione

4′ – Passa Immobile in piena area avversaria, Harush si salva in corner. Ventura cambia: Zappacosta per Conti

2′ – Colpo di testa di Immobile sul cross di Insigne: palla clamorosamente a lato da ottima posizione!

2′ – Ben Haim si immola sul sinistro di De Rossi e salva la sua nazionale

1′ – Si riparte: via al secondo tempo di Italia-Israele!

SINTESI PRIMO TEMPO – Dopo un approccio alla gara che almeno sul piano delle intenzioni aveva lasciato ben sperare, l’Italia si è avvitata su sé stessa non offrendo il migliore degli spettacoli: produzione offensiva limitata, le migliori chance se le procura Israele, comunque limitato ad una gara di attesa. Reti inviolate, tutto rimandato alla ripresa.

46′ – Bravo Harush ad intercettare con il piede sinistro il diagonale di Insigne. Termina così il primo tempo: Italia ed Israele all’intervallo sul risultato di 0-0

45′ – Un minuto di recupero

43′ – Insigne prova il numero in acrobazia: nulla di fatto

42′ – Israele vicino al vantaggio: Cohen calcia di prima intenzione e si avvicina all’incrocio dei pali, provvidenziale l’istinto di capitan Buffon

40′ – Ben Haim dominante nella retroguardia israeliana: altro anticipo su Candreva

38′ – Belotti va incontro al centrocampo e con il suo movimento costringe Cohen al fallo da ammonizione

35′ – Fischi del Mapei Stadium all’indirizzo dell’Italia

33′ – Astori si oppone con il corpo al destro di Kabha

31′ – Azione insistita degli azzurri conclusa da una battuta di De Rossi, palla altissima

30′ – Dopo un discreto approccio alla gara, Italia più in difficoltà sul piano della produzione offensiva

28′ – Ben Haim anticipa Insigne nei pressi dell’area piccola, sugli sviluppi del corner allontana Natcho

25′ – Altra iniziativa di Insigne per Immobile, che non controlla a dovere

24′ – Sfondamento di Kabha in piena area azzurra: salva Conti in scivolata

21′ – Ci prova Insigne: servizio per gli attaccanti appostati in area, nulla di fatto

19′ – Cross basso di Candreva per Belotti, intervento di Tzedek per sporcare la traiettoria

17′ – Azzurri che provano a trovare varchi nella linea difensiva avversaria, alle volte la manovra si avvita su sé stessa

15′ – Velo di Immobile per Belotti, appena in ritardo sull’assistenza

12′ – Tentativo dalla distanza di De Rossi: palla alle stelle

11′ – Buona presenza territoriale dell’Italia nella metà campo avversaria

8′ – Ritmi di gara abbastanza godibili: Italia che almeno sul piano delle intenzioni vuole rispondere al pesante stop incassato in Spagna

4′ – Colpo di testa di Cohen: difesa sorpresa ma la palla esce

1′ – Subito Belotti: palla appena a lato dopo una conclusione da ottima posizione!

1′ – Fischio d’inizio: via a Italia-Israele

Archiviato il discorso primo posto con la rovinosa sconfitta del Santiago Bernabeu incassata dalla Spagna di Isco, l’Italia di Giampiero Ventura deve ripartire dalla sfida con Israele per definire la sua seconda piazza e ritrovare fiducia in vista degli spareggi che sarà costretta a disputare per qualificarsi al prossimo Mondiale: unica nazionale del gruppo G che potrebbe in tal senso impensierire gli azzurri è rappresentata dall’Albania, distanziata 4 punti ma con l’eventuale scontro diretto da disputare a Scutari nell’ultima tornata del girone. Scelte ufficiali: piovono conferme in casa Italia rispetto alle indicazioni emerse alla vigilia, c’è spazio per il 4-2-4 con nove undicesimi degli interpreti che hanno rimediato la sconfitta di Madrid, fiducia dunque ad Insigne e Candreva a supporto di Belotti ed Immobile. Cambia Israele: si punta sul 4-3-3 con Kabha in mediana, saranno Melikson e Refealov ad agire sugli esterni offensivi, il riferimento centrale è Shechter.

Italia-Israele: formazioni ufficiali

Italia (4-2-4): Buffon; Conti, Barzagli, Astori, Darmian; Verratti, De Rossi; Candreva, Immobile, Belotti, Insigne. A disposizione: Donnarumma, Perin, Barzagli, D’Ambrosio, Rugani, Zappacosta, Montolivo, Parolo, Pellegrini, Bernardeschi, El Shaarawy, Eder, Gabbiadini. Allenatore: Giampiero Ventura.

Israele (4-3-3): Harush; Keltjens, Tzedek, Ben Haim, Davidzada; Cohen, Natcho, Kabha; Melikson, Shechter, Refaelov. A disposizione: Glazer, Kleyman, Elhamed, Solomon, Tal Ben Haim, Ohana, Benayoun, Einbinder, Danino. Allenatore: Elisha Levy.

Italia-Israele: probabili formazioni e pre-partita

Il commissario tecnico italiano Giampiero Ventura ha scelto di non derogare dal suo 4-2-4 base: confermatissimi dunque Verratti in cabina di regia, Insigne e Candreva ai lati delle due punte Belotti ed Immobile. Spazio in difesa per Astori e Conti: salvo inversioni di tendenza dell’ultima ora, i due dovrebbero prendere posto nel quartetto in luogo dello squalificato Bonucci e dell’infortunato Spinazzola. Israele che si presenta alla sfida del Mapei Stadium senza troppo da chiedere al suo cammino e con il consueto 4-2-3-1: dietro al riferimento offensivo Hemed agiranno con ogni probabilità i vari Refaelov, Einbinder e Ben Haim.

Italia (4-2-4): Buffon; Conti, Barzagli, Astori, Darmian; Verratti, De Rossi; Candreva, Immobile, Belotti, Insigne. A disposizione: Donnarumma, Perin, Barzagli, D’Ambrosio, Rugani, Zappacosta, Montolivo, Parolo, Pellegrini, Bernardeschi, El Shaarawy, Eder, Gabbiadini. Allenatore: Giampiero Ventura.

Israele (4-2-3-1): Glazer; Bitton, Tzedek, Ben Haim, Davidzada; Cohen, Natcho; Refaelov, Einbinder, Ben Haim II; Hemed. Allenatore: Elisha Levy.

Queste le dichiarazioni rilasciate alla vigilia della gara dal selezionatore azzurro Giampiero Ventura: «Non prendiamo neanche in considerazione l’ipotesi di non qualificarci per il Mondiale. La partita contro la Spagna era una tappa. Non è cambiato nulla, se non la classifica». Ventura di fatto smentisce anche il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, che poche ore prima aveva parlato di «Apocalisse» in caso di mancata qualificazione: «E’ un termine enorme…», glissa il ct. Che poi ha l’orgoglio di rivendicare anche la scelta del modulo contro la Spagna: «Si è enfatizzato troppo, possiamo giocare anche in modo diverso. Il nostro problema è solo la qualificazione al Mondiale per poi cercare di fare qualcosa di importante».

Italia-Israele: i precedenti del match

Quattro i precedenti tra Italia ed Israele, tre le vittorie ottenute dagli azzurri ed un pareggio. Nell’ultima sfida diretta, quella valida per l’andata del Girone G di qualificazione al prossimo Mondiale, la nazionale italiana si è imposta sul campo dell’avversario con il risultato di 1-3: decisive le firme di Pellé, Candreva ed Immobile.

Italia-Israele: l’arbitro del match

Dirige il fischietto francese Benoit Bastien, classe ’83. Due gare all’attivo nel corso dell’attuale stagione: la sfida valida per le qualificazioni alla fase a gironi dell’Europa League tra Athletic Bilbao e Panathinaikos, nonché la gara di Ligue 1 tra Auxerre ed Us Orleans. Cinque ammonizioni complessive nelle due partite dirette.

Italia-Israele Streaming: dove vederla in tv

La partita Italia-Israele sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in chiaro sulle frequenze di Rai 1 (e canale HD dedicato). Non è tutto però, perché la partita potrà essere seguita in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite l’app Rai Play. La telecronaca dell’incontro sarà affidata ad Alberto Rimedio con commento tecnico di Alberto Zaccheroni.