Italia, Lippi sicuro: «Non siamo in crisi: solo 20 giorni di black-out»

lippi italia mondiale 2006
© foto www.imagephotoagency.it

Marcello Lippi voce fuori dal coro: il calcio italiano, dice, non è in crisi

Se c’è una persona che può dire la sua sull’Italia questa è senza dubbio Marcello Lippi. Dal c.t. campione del mondo 2006 c’è soltanto da imparare, ma desta quanto meno sconcerto la valutazione fatta dall’allenatore viareggino rispetto al momento attuale del calcio italiano. Intervistato da Premium Sport, Lippi ha dichiarato: «Gli azzurri hanno fatto due anni spettacolari, nel girone della Spagna. Poi hanno avuto 20 giorni di black-out e hanno perso con la Svezia. Ecco cosa è successo, il calcio italiano non è in crisi».

Lippi, dunque, al contrario di molti altri “grandi vecchi” del calcio italiano, non se la sente di parlare di una rifondazione necessaria o di un avvenire buio: «Rosichiamo giustamente perché non andremo ai Mondiali, ma affrontiamo il futuro con fiducia perché abbiamo tanti giovani bravi».