Italia U21, Sturaro: «I cani restano cani»

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista sul biscotto tra Portogallo e Svezia?

L’eliminazione dell’Italia Under 21 ieri dagli Europei di categoria brucia ancora tanto: non soltanto perché maturata dopo una grande prestazione contro l’Inghilterra, ma soprattutto perché favorita da un pareggio (1 a 1) molto sospetto tra Portogallo e Svezia arrivato solo negli ultimi minuti di gioco. Alle due squadre bastava insomma un pareggio per passare il turno, l’Italia invece doveva vincere a tutti i costi sperando in un risultato favorevole dall’altra parte, che non è arrivato. In nottata ha twittato una frase emblematica Stefano Sturaro: il centrocampista della Juventus ieri non è sceso in campo a causa della squalifica rimediata nella prima partita dell’Europeo contro la Svezia, che ha compresso molto. 

STURARO, CANI E LEONI – Così Sturaro, con riferimento evidentemente alle critiche arrivare alla selezione di Gigi Di Biagio, ma anche forse al “biscotto” tra Portogallo e Svezia: «Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto, ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani». Chi vuole intendere, intenda.