Juventus, il titolo in Borsa è una nuova risorsa

buffon juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Un asset altalenante, ma comunque importante: la Juventus realizza il potenziale del proprio titolo in Borsa

La Juventus, un bene in cui investire: si potrebbe sintetizzare così l’andamento in Borsa della società bianconera, poiché crescono nell’azionariato popolare del club i fondi d’investimento, i fondi pensione e gli investitori istituzionali. Sebbene l’andamento del titolo della Juventus in Borsa rimanga comunque altalenante, secondo quanto riportato da “Tuttosport” c’è più di un manager pronto a scommettere sull’evoluzione di tale business. Un’eventuale crescita che porterebbe i bianconeri al livello dei grandi club europei.

INVESTIMENTO – Il tutto avviene anche grazie alla febbre dei Pir, ovvero i nuovi “piani individuali di risparmio”, che dal primo trimestre del 2017 hanno raccolto cinque miliardi di euro e che a fine anno potrebbero toccare quota 10. Delle tre società italiane quotate in Borsa (le altre sono le due della Capitale), solo i bianconeri trovano il favore dei gestori di patrimoni. Ci sono ben quattro importanti fondi europei che la pensano così: dal Lindsell Train, che ha fatto salire la sua partecipazione al 10,01%, fino al Fedex Employees Pension Trust, che ha toccato l’1%, passando per il Lansdowne European Equity Fund (1,48%) e il RBS Group Pension Fund (1,44%). E intanto il fatturato della Juventus ha sfondato quota 500 milioni.