Juventus: Paratici aspetta Rabiot, da lui dipende il mercato in difesa

rabiot psg
© foto www.imagephotoagency.it

Ore calde per la Juventus sul fronte Adrien Rabiot: con l’arrivo centrocampista, in scadenza col PSG, i bianconeri potrebbero decidere di dirottare il grosso degli investimenti in difesa

Potrebbe essere la prossima la settimana quella giusta in casa Juventus non soltanto per capire il futuro di Massimiliano Allegri, ma pure per chiudere un altro affare importante in vista della prossima stagione: quello di Adrien Rabiot. Come annunciato infatti da qualche giorno, la trattativa tra il direttore sportivo bianconero Fabio Paratici e la madre e agente del centrocampista in scadenza di contratto a fine stagione con il Paris Saint-Germain, Veronique, sarebbe in dirittura d’arrivo. L’acquisto di Rabiot a parametro zero da parte della Juve potrebbe cumularsi a quello già ufficiale di Aaron Ramsey (pure lui a parametro zero) dall’Arsenal a centrocampo: un’eventualità che cambierebbe il mercato bianconero in vista dell’estate. Prima però ci sarà da affrontare il nodo delle richieste del francese del PSG (circa 10 milioni di euro netti l’anno), che hanno già portato il Barcellona a ritirarsi dalla corsa.

Al momento la Juve resta dunque prudente: difficile che l’offerta di Paratici sia arrivata a quelle cifre, ma è pur vero, riporta stamane Tuttosport, che dalla Francia danno ormai i bianconeri in pole position per l’acquisto di Rabiot davanti a Real Madrid e Tottenham. Con l’arrivo del francese senza spendere nulla (almeno in termini di cartellino) del resto Paratici avrebbe la possibilità di spostare il grosso degli investimenti su uno o due innesti in difesa a scelta tra Ruben Dias del Benfica, Stefan Savic dell’Atletico Madrid, Jerome Boateng del Bayern Monaco e Toby Alderweireld del Tottenham (quasi ormai impossibili invece gli acquisti di Matthijs de Ligt dall’Ajax, Marquinhos dal PSG e Rafael Varane dal Real). A centrocampo, con l’arrivo di Rabiot insieme a Ramsey, sarebbero invece escluse altre voci di spesa, a meno che, come richiesto da Allegri, non parta Miralem Pjanic (cercato dal Real): in quel caso il sogno bianconero sarebbe ancora Paul Pogba di ritorno dal Manchester United.