Dalla Lega alla Superlega: Juve e Roma adesso sono nemiche vere

Dalla Lega alla Superlega: Juve e Roma adesso sono nemiche vere
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus e Roma avversarie in campo e non solo: le due società, una volta alleate in Lega di Serie A, spaccate sul nome di De Siervo e sulla nascita della Superlega europea…

Fino a qualche mese fa erano alleate in Lega: Juventus e Roma guidavano le big nella riforma dei campionati che avrebbe dovuto portare (e poi non ha portato) a una riduzione del numero delle partecipanti e ad una maggiore spartizione di denaro tra le grandi. Oggi però non più: bianconeri e giallorossi sono infatti capofila di due frange opposte. Il motivo della spaccatura è da ricondursi nell’elezione pochi giorni fa a nuovo amministratore di Lega di Luigi De Siervo, uomo voluto con forza dalla Juve (ma non solo) ed osteggiato dalla Roma. I bianconeri guiderebbero una riforma nella spartizione dei diritti che dovrebbe in teoria premiare i club del nord, da qui la rottura, sotto la quale si cela anche di più.

Juventus, Inter e Milan – riportano stamane i giornali – avrebbero infatti in mente una sostanziale modifica della Serie A che porterebbe il campionato ad una minore rilevanza (probabilmente con meno partite ed un calendario diverso): Andrea Agnelli, da mesi al vertice ECA (l’associazione dei grandi club europei), spinge ancora infatti per la nascita di una Superlega (magari una Super-Champions League con l’ok della UEFA) ad inviti nella quale non ci sarebbe posto per Roma, Napoli, Lazio, Fiorentina e tutte le altre squadre del centro-sud. La battaglia in Lega insomma cambia prospettiva e non è più tra grandi e piccole, quanto piuttosto tra squadre del nord e tutte le altre. A qualche ora da Juventus-Roma in campo, anche questo fattore potrebbe avere magari una sua rilevanza.