Lazio, adesso vediamo chi è Simone Inzaghi

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il confronto con Felipe Anderson arriva nel momento più difficile per la Lazio: adesso capiremo il reale valore di Simone Inzaghi

Ha il merito di aver dato una dimensione da grande ad una squadra che prima del suo arrivo pareva allo sbando. Simone Inzaghi è un ottimo allenatore, basta guardare una partita della Lazio, per rendersene conto. O meglio, serve osservare i miglioramenti della sua Lazio nel tempo, per accorgersi che da quando è stato catapultato in panchina dal presidente Lotito ha dato ai biancocelesti un’altra faccia, un’impronta che nessuno può negare. Ora però viene il difficile.

Ora che non sempre i risultati corrispondono al gioco espresso. Ora che il nervosismo affiora nello spogliatoio, vedi la rissa/confronto con Felipe Anderson. Anche ora che ha praticamente tutti i giocatori a disposizione, capiremo che di pasta è fatto Simone Inzaghi. Perché a separare gli ottimi allenatori dai grandi allenatori, il più delle volte, non è la padronanza di una tattica o di uno schema di gioco rispetto ad un altro, quanto la capacità di gestire il gruppo.

L’esempio migliore è Massimiliano Allegri, uno che si fa scivolare tutto addosso, uno che non guarda in faccia nessuno, e anche per questo si è meritato di volta in volta il rispetto dei suoi giocatori. Sarà ora che la strada è in salita che capiremo se Simone Inzaghi è già a quel livello. Se dopo aver portato la Lazio all’altezza delle big potrà puntare lui stesso ad allenarne una. Sarà semplicemente adesso che vedremo chi è Simone Inzaghi…