Idea Lukaku contro la Sampdoria: Inzaghi ci pensa

Iscriviti
Lukaku
© foto www.imagephotoagency.it

Mentre la Lazio sembra stanca, Jordan Lukaku è in ottime condizioni: il belga potrebbe giocare da titolare a Genova

La Lazio è (ancora) arrabbiata per l’epilogo del match con la Fiorentina per via del rigore concesso tramite Var. Ma Lazio (anche e soprattutto) stanca. Eh sì, perché dopo tre mesi vissuti a cento all’ora (con 14 vittorie su 16 gare ufficiali disputate e un trofeo in bacheca, la Supercoppa italiana) la squadra di Inzaghi ha vistosamente rallentato dopo l’ultima sosta,  raccogliendo solo due pareggi e una sconfitta nelle tre gare disputate. Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, sono risultati che, recriminazioni arbitrali a parte, sono figli di una flessione psico-fisica dei biancocelesti.

IDEA LUKAKU – Così Inzaghi se cambiare una formazione che, nelle ultime settimane, in campionato, non ha mai toccato. Con Nani che si è bloccato (stop di un mese) e Felipe Anderson ancora degente (si spera di rivederlo in campo il 7 dicembre a Waregem), in avanti il tecnico non ha alternative. Diverso il discorso in difesa (col recupero di Wallace) e sugli esterni. Ed è proprio in quest’ultimo settore che domenica a Marassi contro la Sampdoria potrebbero esserci novità. L’allenatore sta infatti pensando di sganciare dal primo minuto Jordan Lukaku. Il belga è stato fin qui quasi sempre utilizzato in campionato (solo in tre gare su dieci non ha giocato), ma una sola volta è partito titolare (il 24 settembre a Verona). È stato invece in campo dall’inizio quattro volte su cinque in Europa League. Utilizzato da «spaccapartite», è risultato spesso determinante. Ma in una Lazio che sembra essere andata in riserva, i suoi strappi e le sue accelerazioni possono far comodo per tutti i 90′, specie adesso che Lukaku pare aver raggiunto una discreta condizione atletica.

CHI ESCE? – La sua preparazione estiva è stata condizionata dai postumi di un infortunio della scorsa stagione e a metà ottobre è stato nuovamente fermato da un lieve guaio muscolare. Lukaku dentro come mossa anti-crisi, dunque. Ma al posto di chi? Il suo ruolo, esterno sinistro, è stato fin qui ricoperto da Lulic. Non è detto però che sia il bosniaco a fargli posto. Lulic può infatti giocare anche da interno e pertanto ad accomodarsi in panchina potrebbe essere uno dei due interni, Parolo e Milinkovic, entrambi peraltro parsi sotto tono ultimamente. Inzaghi valuterà con calma in questi giorni. E penserà anche se introdurre ulteriori novità, con Basta e Wallace che potrebbero dare il cambio a Marusic e Bastos.