Mancini difende Pirlo: «Normale avere delle difficoltà all’inizio»

Iscriviti
Mancini
© foto Roberto Mancini

Roberto Mancini ha parlato in un’intervista anche della partita tra Juve ed Inter e delle difficoltà che sta riscontrando Andrea Pirlo

Roberto Mancini, in un’intervista ai microfoni de La Domenica Sportiva sulla Rai,ha parlato della partita tra Juve e Inter, soffermandosi su ChiesaRonaldo e le difficoltà di Pirlo.

PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVE VAI SU JUVENTUSNEWS24

CHIESA – «Poteva fare di più. È un esterno di destra o di sinistra, sono i ruoli nei quali gioca nella Juventus e anche in nazionale».

DYBALA-MORATA-RONALDO – «Dipende, se tutti lavorano credo si possa fare. Pirlo li conosce meglio di me, saprà benissimo cosa può fare nei prossimi giorni».

RONALDO – «Può avere un po’ di difficoltà fisica, come tutti. È un giocatore che fa sempre gol, ci ha abituati benissimo e le volte che non fa una partita ottima si va a cercare il pelo nell’uovo».

PIRLO – «All’inizio è normale avere difficoltà, anche se hai giocato ad altissimi livelli fare l’allenatore è una cosa completamente diversa. Poi piano piano apprendi, migliori: è tutto abbastanza normale, anche se hai la fortuna di iniziare con squadre d’altissimo livello».

INTER-JUVE – «Penso che sarebbe stato difficile cambiarla, non era così semplice. Non so come l’avevano preparata, da fuori è anche difficile dire e pensare cosa può fare un allenatore. Sono quelle serate in cui le cose non vanno bene, l’Inter ha avuto diverse occasioni per fare gol: la Juve, a parte il tiro di Chiesa, non ha avuto tante occasioni».