Connettiti con noi

Azzurri

Mancini: «Pronti a fare la nostra partita, Belgio squadra tra le più forti del mondo»

Pubblicato

su

mancini belgio

Il ct Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa prima della sfida tra l’Italia e il Belgio di domani sera

Il ct azzurro Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida tra Italia e Belgio, gara valevole per i quarti di finale di Euro 2020.

FORMAZIONE – «Dubbi ne abbiamo pochi, dobbiamo fare delle scelte. Ma valuteremo tutto bene domani, però i giocatori hanno recuperato e stanno bene».

DE BRUYNE E HAZARD – «Pre tattica loro mi sembra anche giusta. Queste partite sono belle perché ci sono in campo grandissimi giocatori. Noi siamo al completo e alla gente piacerebbe vedere in campo anche quei due grandi campioni. Questo è il bello del calcio».

SU AUSTRIA – «Ho detto che temevo l’Austria perché l’avevamo vista altre volte, ne conoscevamo la forza fisica e le tattiche. E poi a livello di gruppo era la prima ad eliminazione diretta, quindi c’era questa difficoltà in più».

SOFFERENZA – «Ogni partita ti può rendere più forte se riesci a tirare fuori il massimo in base anche a come giochi. Abbiamo fatto 26 tiri in porta alla fine, firmerei per “soffrire” in questo modo. Abbiamo vinto meritatamente contro l’Austria. E poi non ci sono partite semplici, questo Europeo lo sta dimostrando».

SULLA PARTITA – «Noi faremo la nostra partita, consapevoli di avere di fronte la capolista del ranking mondiale e una delle squadre più forti del mondo».

GIOCO – «Avremo grande rispetto della squadra che affrontiamo, ma noi non ci snatureremo. Non ci sono partite semplici: la Svizzera ha battuto la Francia, sono uscite anche Germania e Olanda. Onestamente non cambia molto».

PRECEDENTI CON MARTINEZ – «Ci siamo incontrati molte volte in Inghilterra: a volte ho vinto, altre ho perso. Questo è il calcio».