Connettiti con noi

Genoa News

Mandorlini tradito: retroscena sull’addio al Genoa e sullo Juric-bis

Pubblicato

su

mandorlini genoa
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il Genoa cambia: via Mandorlini, dentro, di nuovo, Juric. L’ex tecnico si è sfogato con i suoi collaboratori. I retroscena sull’addio

Il Genoa ha deciso di dire addio ad Andrea Mandorlini per puntare nuovamente su Ivan Juric. Dopo i primi buoni risultati sulla panchina rossoblù, con un pareggio interno con il Bologna e una vittoria a Empoli, sono arrivate 3 sconfitte contro Milan, Atalanta (0-5) e Udinese. L’ultima trasferta di Udine è stata fatale al tecnico italiano che è stato esonerato dal presidente Preziosi che ha deciso di richiamare Ivan Juric. Mandorlini, dopo la sconfitta di Udine, aveva lasciato un messaggio ai suoi giocatori, partiti da Triste per il ritorno a Genova, con il ritrovo fissato per lunedì alle 11. Il figlio di Preziosi però, tornato a Milano in macchina e non in aereo con la squadra, ha incontrato Juric, offrendogli la panchina e delle garanzie (il tecnico ha chiesto fiducia anche in caso di sconfitta con Lazio e Juventus). Nella notte, mentre Mandorlini si trovava a cena con il suo staff, la chiamata da parte del club. «Mi hanno esonerato» ha esclamato e dopo un lungo silenzio si è sfogato parlando di tradimento da parte della dirigenza che gli avrebbe dato delle garanzie dopo la sconfitta con la Dea ma che, se fosse vero, non avrebbe mantenuto le promesse. Intanto Juric ha ottenuto l’esonero del team manager Pignotti e l’arrivo di Marco Pellegri, papà del giovane calciatore, già con il tecnico ai tempi della Primavera.