Mandragora ammette: «Ho pianto per la B»

mandragora
© foto www.imagephotoagency.it

Dal raduno della nazionale, Rolando Mandragora ha parlato della stagione appena conclusa e del suo futuro con la Juve

Rolando Mandragora, centrocampista della Juventus in prestito al Crotone nell’ultima stagione, ha parlato dal ritiro della nazionale di Roberto Mancini: «Ho pianto per la retrocessione in Serie B, perché non meritavamo come squadra, società e tifosi. L’esperienza mi ha fatto crescere molto, ho trovato continuità e quindi sarà sempre grato a questo club».

Il classe 1997 ha continuato: «Il mio futuro? E’ ancora da decidere, valuterà insieme alla Juve cos’è meglio per la mia crescita. Estero? No, il campionato italiano resta tra i più belli e competitivi. Ci dà la possibilità di affrontare grandi campioni e maturare pensando anche alla chiamata in nazionale. Questo raduno è una bella occasione, che bisogna sfruttare al meglio».