Connettiti con noi

News

Mattia come Cristiano: c’è sempre un Lucarelli che fa gol a Livorno

Pubblicato

su

Mattia Lucarelli come Cristiano: in quel di Livorno c’è sempre un Lucarelli che risolve le gare con i suoi gol

Do you remember? Oggi a La Gazzetta dello Sport Mattia Lucarelli ha raccontato l’emozione per il primo gol con la maglia del Livorno: «La sera sono andato a cena a festeggiare con i miei amici, siamo usciti e diciamo che in quel momento ho ricevuto un abbraccio collettivo. Tutte le persone che ho incontrato mi hanno fermato. Si è creato un legame molto forte: sono gli stessi che da bambino mi vedevano allo stadio a tifare il Lovorno di mio babbo, l’idolo della piazza, e 15 anni dopo sono sempre lì. Mi hanno visto crescere, è stato un gol di tutti».

Una bella storia familiare, in linea con altre che nel calcio si sono avute e che alla gente di Livorno avrà fatto provare ben più di un brivido. Perché Mattia ha fatto una scelta di cuore, di quelle che piacciono ancora di più in questi tempi non propriamente abitati da giocatori attaccati alla maglia. E che avrà anche commosso qualche tifoso amaranto che era sugli spalto quando papà Cristiano – il babbo, come si dice da quelle parti – trascinava a pugno chiuso la squadra (stessa esultanza per Mattia, che però ci tiene a evitare argomenti politici, anche su consiglio del padre e poi non è che di questi tempi la sinistra più a sinistra sia nel miglior periodo di forma…)

Ma quand’è che Cristiano ha regalato la prima gioia alla sua gente? In realtà, prima di arrivare a giocare per la sua città, Lucarelli babbo ha fatto un lungo giro, partendo anche lui dalla serie D, esattamente dal Cuoiopelli, per poi scalare di categoria e passare attraverso esperienze a Perugia, Cosenza, Padova, Atalanta (il suo primo contatto con la Serie A), una puntata in Spagna col Valencia e il ritorno in Italia con Lecce e Torino. Livorno arriva nel 2003, è in Serie B e lui da bomber in piena ascesa lo trascina alla massima categoria con 29 gol, per poi ripetersi con 24 nel campionato superiore. I primi gol li farà a Trieste, ma il Livorno perde. Decisamente più emozionante il modo con cui fa esultare i suoi tifosi in Livorno-Salernitana 2-0, Lucarelli ad aprire e Ruotolo a chiudere. Dopo 4521 giorni un altro Lucarelli è tornato a segnare allo stadio Picchi. Cristiano, Mattia: la dinastia continua.

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.