Maxi Lopez: «Ronaldinho prese a calci la porta per farmi uscire»

Iscriviti
Maxi Lopez
© foto www.imagephotoagency.it

Maxi Lopez, attaccante del Crotone, ha raccontato un aneddoto sull’esperienza vissuta al Barcellona

Maxi Lopez ha parlato dell’esperienza vissuta al Barcellona, sottolineando il ruolo fondamentale svolto da Ronaldinho: «Sono arrivato al Barcellona dopo aver giocato con continuità in Argentina. Avevo deciso il Superclasico con la maglia del River Plate e si spalancarono le porte dell’Europa. Arrivai in una squadra con molti giocatori importanti e mi hanno fatto giocare accanto a Ronaldinho. Lui mi ha aiutato moltissimo ad ambientarmi dentro e fuori dal campo».

«All’inizio è stato molto difficile integrarmi, capire ed entrare nelle dinamiche di gruppo. Una volta ero rientrato in casa e Ronaldinho arrivò, diede un calcio alla porta per entrare e portarmi fuori. Siamo andati a cena insieme e mi ha fatto conoscere la città. Il nostro era un gruppo unito, sento ancora tanti di quei compagni di squadra», ha concluso Maxi Lopez ai microfoni del Mundo Deportivo.