Mazzarri: «Voglio portare il Toro ad alti livelli. Su Izzo e N’Koulou…»

Mazzarri: «Voglio portare il Toro ad alti livelli. Su Izzo e N’Koulou…»
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Toro, Walter Mazzarri, ha commentato la vittoria contro lo Shakhtyor Soligorsk e ha parlato degli infortuni di Izzo e N’Koulou

Intervistato ai microfoni di Sky Sport nel post partita contro lo Shakhtyor Soligorsk, l’allenatore del Toro, Walter Mazzarri, ha commentato la vittoria per 5-0 e ha parlato degli infortuni di Izzo e N’Koulou. Ecco le sue parole: «Sul 2-0 potevamo subire una rete. Il 5-0 ci dà tranquillità, ma non vogliamo andare lì per fare brutte figure. Siamo ancora in preparazione. Abbiamo diverse difficoltà sui cambi. Izzo? Solo una botta alla coscia destra. Se farò turnover? N’Koulou mi ha chiesto il cambio e mi ha fatto preoccupare. Avevo paura che si facesse male perché aveva i crampi. La scelta di trattenere Bonifazi? Io faccio l’allenatore e sono a disposizione del Toro. È importante, bravo e oggi ha fatto molto bene. Il gol sbagliato da Rybak? Con squadre del calibro del Wolverhampton non si scherza e non perdonano. Basti pensare al gol subito contro il Debrecen. Si tratta di leggerezze che non devono più succedere. Se vogliamo provare a passare tutti i turni dobbiamo eliminare i cali di tensione». 

«Zaza a riposo al ritorno? Vediamo. Faremo una serie di valutazioni. Io non mi pongo limiti. Mi auguro che questi giocatori crescano tutti. 7-8 mesi fa sembrava un’altra squadra. Lukic e Berenguer sono diventati importanti. Abbiamo vinto contro le migliori del campionato. Dobbiamo solamente migliorarci come mentalità e non. Se son tornato in Italia è perché il Torino mi affascinava per il blasone. Volevo provare a fare quello che son riuscito a fare a Napoli. Abbiamo già dimostrato cose buone. È chiaro che nel calcio moderno fare grandi cose è difficile. Con il girone di ritorno e l’inizio di quest’anno stiamo dimostrando di non essere inferiori a nessuno».