Connettiti con noi

Serie A

Mediaset scrive all’AGCM: partite in chiaro? Senza pubblicità

Pubblicato

su

telecamera diritti tv Rai

Dopo la diffida alla Lega Calcio, segnalata all’AGCM da Mediaset una possibile condotta discriminatoria

Mediaset ha scritto all’AGCM (autorità garante della concorrenza e del mercato) per regolarizzare un’eventuale trasmissione delle partite in chiaro. L’esposto di Mediaset è chiaro: i diritti in chiaro non sono mai stati inseriti in bandi di vendita e se ora la Lega autorizzasse una sola tv (Tv8?) alla trasmissione, danneggerebbe le altre, a cui dovrebbe invece essere concessa la stessa facoltà. O tutti, o nessuno.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, per un bando d’asta siamo fuori tempo massimo e per questo che Mediaset chiede ci siano almeno regole precise: zero pubblicità. Se una tv fosse investita dei diritti lo sarebbe in un contesto di eccezionalità. E un servizio pubblico – è la linea Mediaset – non può trasformarsi in strategia commerciale, motivo per cui è stato coinvolto anche l’AGCM.

Advertisement