Connettiti con noi

Europa League

Cutrone e non solo: il Milan in Macedonia con tre nuovi talenti

Pubblicato

su

esonero montella milan

Linea verde Milan, tra i convocati per il ritorno del preliminare contro lo Shkendija figurano tre ’99

Al termine dell’allenamento di rifinitura a Milanello, Vincenzo Montella ha diramato l’elenco dei 20 giocatori convocati per Shkendija-Milan, ritorno dei Playoff di Europa League in programma giovedì alle 20.45 a Skopje. Il successo dell’andata per 6-0, ha forse spinto Montella a lasciare fuori rosa diversi titolari: a riposo Gianluigi Donnarumma, Conti, Calhanoglu, Montolivo, Musacchio e Rodriguez, così come gli infortunati Biglia e Bonaventura. Torna però disponibile Romagnoli, dopo lo stop forzato dovuto ad un problema al ginocchio.

Tra i convocati spiccano Emanuele Torrasi, Matteo Gabbia e Alessandro Guarnone tre baby talenti classe 1999 della primavera rossonera. Guarnone è l’ennesimo portiere di prospettiva sfornato dalla primavera rossonera, dopo Donnarumma e Plizzarri il prossimo talento da lanciare è milanese e milanista dalla nascita, tutti gli addetti ai lavori promettono che avrà un grande futuro. Ha esordito con il Milan nell’amichevole con il Chiasso vinta per 5-0.

Matteo Gabbia si è da poco lasciato alle spalle un’annata davvero straordinaria condita da 22 presenze e 3 gol tra campionato e Primavera TIM Cup, conclusasi con la prima convocazione in prima squadra da parte di Vincenzo Montella, il 07/05/2017 per la sfida contro la Roma. All’ inizio della scorsa stagione, mentre si stava allenando a Milanello per il progetto Milan Gold, venne notato dallo stesso Montella per alcune giocate di pregevole fattura e subito venne inserito tra i convocati per l’amichevole contro il Bordeaux.
Definito un vero proprio jolly a centrocampo a seconda delle esigenze e delle richieste dell’allenatore è un giocatore molto versatile, dotato fisicamente, e molto intelligente tatticamente. Molto abile nella lettura delle situazioni di gioco, può ricoprire sia il ruolo di difensore centrale, come avvenuto nella scorsa stagione con gli Allievi Nazionali guidati da Riccardo Monguzzi, sia quello di centrocampista-mediano in quanto considerato tale da Montella, adattandosi alla perfezione al ruolo sia per capacità tattiche che per personalità.

Infine Emanuele Torrasi centrocampista centrale classe 1999 molto considerato in società e già nell’orbita della prima squadra dopo un’ottima stagione disputata in primavera e con svariate presenze in nazionale under 18 e 19 ha ricevuto la prima convocazione da parte di Montella. Da verificare se il tecnico rossonero farà esordire almeno uno dei baby talenti convocati per la trasferta.