Mihajlovic cacciato come Zaccheroni?

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Milan rischia l’esonero in diretta da parte di Berlusconi

Rischio grosso, anzi grossissimo per Sinisa Mihajlovic, che domani rischia di esssere esonerato in diretta, come già successo prima di lui ad un altro ex allenatore del Milan, Alberto Zaccheroni, cacciato da Silvio Berlusconi dopo una eliminazione dalla Champions League ad opera del Deportivo La Coruna, praticamente in diretta nazionale appunto. Domani Berlusconi ha annunciato che sarà in tribuna per guardare la partita tra rossoneri e Fiorentina: in caso di sconfitta per il tecnico serbo, questa è l’impressione, ci sarà davvero poco da fare. La presenza di Berlusconi in tribuna comunque non sarà casuale: il numero uno milanista avrà un vertice con la dirigenza, oltre che per discutere della situazione tecnica attuale della squadra, anche per parlare della situazione societaria, visti i colloqui fiume di queste ore con Bee Taechaubol per la cessione di una importante quota del club. Non ci sarà invece in tribuna Marcello Lippi, sostituto desisgnato di Mihajlovic al momento.

MILAN: MIHAJLOVIC ESONERATO IN DIRETTA? – Come riportano le ultime in sostanza per Mihajlovic quella di domani sarà la partita della vita: il serbo ritroverà Mario Balotelli, che andrà in panchina insieme a Kevin-Prince Boateng. Ancora da stabilire chi giocherà, ma ci saranno quasi sicuramente Carlos Bacca e Giacomo Bonaventura. Lippi, già allertato, spera ovviamente in un esito della partita a favore della Fiorentina: le indiscrezioni parlano di un Berlusconi ormai al limite della sopportazione e disposto a dare il ben servito a Mihajlovic.