Moviola Lazio-Chievo Verona: il VAR dà il 3-1 a Milinkovic-Savic

maran
© foto Valentina Martini

Gli episodi incriminati in Lazio-Chievo. Moviola Lazio-Chievo Verona: rigori, espulsioni, cartellini. Le decisioni di Abisso: tolto un rigore ai clivensi, buono il 3-1

Ancora moviola in azione in Lazio-Chievo. Arriva il 3-1 per i biancocelesti con l’assist di Lucas Leiva per Sergej Milinkovic-Savic, che batte al volo di sinistro Sorrentino sul primo palo. Qualche protesta da parte dei clivensi, che volevano una posizione di offside per il serbo, ma l’arbitro Abisso si è consultato con gli assistenti al VAR e ha detto che il gol era buono. Il silent-check ha “salvato” la Lazio, mentre sui social continuano le prese in giro per Simone Inzaghi.

Moviola Lazio-Chievo Verona: il VAR toglie un rigore ai clivensi

Moviola in azione durante la sfida tra Lazio e Chievo Verona valevole per la 21ª giornata di Serie A. La Lazio è passata in vantaggio grazie al gol di Luis Alberto (dubbi sull’assegnazione del gol per la deviazione del difensore Bani) ma il Chievo è tornato in partita con la rete di Pucciarelli. Sergej Milinkovic-Savic però ha riportato la Lazio in vantaggio. Moviola Lazio-Chievo Verona: gli episodi incriminati.

Lazio costretta a sostituire Ciro Immobile, sempre nel primo tempo, per infortunio. Dubbi alla fine del primo tempo per un calcio di rigore fischiato da Abisso al Chievo Verona, sul punteggio di 2-1 per la Lazio. Stepinski è finito in area dopo un dubbio contrasto con Lulic e Wallace. L’arbitro Abisso aveva inizialmente assegnato il penalty ai clivensi ma dopo il consulto col VAR è tornato sui suoi passi e ha deciso di revocare il calcio di rigore per il Chievo.