Moviola Messico-Svezia, episodi arbitrali e Var: c’era rigore per gli svedesi?

Moviola Messico-Svezia, episodi arbitrali e Var: c’era rigore per gli svedesi?
© foto www.imagephotoagency.it

Moviola Messico-Svezia, arbitra l’argentino Pitana nella terza giornata del girone F: gli episodi arbitrali dubbi

Sarà Nestor Fabian Pitana l’arbitro designato dalla FIFA a dirigere Messico˗Svezia, in programma oggi alle 16 allo stadio “Central” di Yekaterinburg. Argentino, classe ’75, insegnante di educazione fisica di professione, Pitana avrà l’occasione di arbitrare la sua seconda partita al Mondiale, dopo quella d’esordio tra Russia e Arabia Saudita. Reduce da una stagione nella quale ha “timbrato il cartellino” in ben 20 occasioni, tra Primera DivisionCoppa Libertadores e Qualificazioni mondiali, il fischietto di Corpus è sempre risultato piuttosto facile al cartellino giallo, nonostante nell’ultima partita siano state soltanto due le situazioni nelle quali è stato necessario estrarlo.

Moviola Messico-Svezia: Hernandez tocca con un braccio, Pitana chiede l’ausilio del Var e decide di non assegnare calcio di rigore

Al 28esimo del primo tempo, la Svezia chiede un calcio di rigore per un presunto tocco di mano in area di rigore. Il tutto è avvenuto sugli sviluppi ti un calcio di punizione in cui Hernandez pare si sia portato avanti il pallone  con un braccio, troppo largo. Pitana chiede l’intervento del VAR e consulta lui stesso il video, decidendo di non concedere alcun calcio di rigore.