Napoli, Guardiola ti rispetta: «Dovremo adattarci al loro gioco. Quando lo guardo, penso…»

guardiola manchester city nasri gabriel jesus
© foto www.imagephotoagency.it

Pep Guardiola, alla vigilia di Manchester City-Napoli, ha tratteggiato i contorni della tanto attesa sfida di Champions League

Guardiola, in press conference, ha detto la sua sulla sfida di domani tra il suo City e il Napoli di Sarri. Parole che trasudano rispetto, ammirazione ed elogiano il lavoro fatto fin qui dal tecnico del Napoli: «Sabato, contro lo Stoke City, abbiamo fatto la miglior partita della stagione. Domani, invece, ci attende una nuova sfida in un’altra competizione. Il Napoli non gioca come le squadre di Premier League, quindi dovremo adattarci. E’ una squadra che sa fare tante cose, non ci aspetterà ma ci presserà alto».

Il manager del Manchester City, quindi, dichiara ancora: «Parlo bene del Napoli perchè è quello che sento: mi piace il loro gioco, mi piace che giochino a 2 massimo 3 tocchi e quando guardo una loro partita, penso “wow”. Non è facile vincere 8 partite di fila in Italia, significa essere davvero forti. Reina e Jorginho hanno qualità, così come davanti hanno grande dinamismo con Callejon. Poi i numeri parlano per Mertens. Aguero? Ieri si è allenato davvero bene e le sue condizioni fisiche migliorano di giorno in giorno. Sarri come Sacchi? Lascerà anche lui qualcosa al calcio italiano, così come ai calciatori che ha allenato e allenerà».