Connettiti con noi

Napoli News

Napoli, il gesto di Insigne fa il rumore giusto in un momento di silenzio totale

Avatar

Pubblicato

su

Insigne

Al termine della partita contro il Sassuolo, Lorenzo Insigne si è scatenato all’uscita dal campo

Il Napoli sembra poter superare le difficoltà di questa stagione, ma poi ecco che la partita successiva si ripiomba nella crisi. È quello che accaduto anche questa settimana, prima con la vittoria nel derby contro il Benevento e poi con il successivo pareggio per 3-3 contro il Sassuolo. Ma a fare cronaca, dopo la serata emiliana, non è tanto il pari, arrivato comunque in casa di una squadra tra le migliori del nostro campionato, quanto il modo e soprattutto quanto accaduto al fischio finale. Andiamo con ordine. Al 90’ Insigne gonfia la rete dal dischetto, siglando un 3-2 che sembra definitivo. Tre minuti più tardi, però, Manolas, mandato in campo inspiegabilmente da Gattuso, combina la frittata e atterra in area Haraslin. Caputo va dagli 11 metri e segna il gol del 3-3. Fischio finale e via alla furia di Insigne. 

FURIA INSIGNE – Il numero 24 del Napoli esce dal campo furioso. La partita l’aveva ribaltata quasi da solo con l’assist al bacio per Di Lorenzo e il penalty realizzato senza esitazione. Insigne urla, si sbraccia, prende a calci qualche cartellone fuori dal campo. Tira fuori anche qualche parola di troppo ma, come detto anche dal suo agente Vincenzo Pisacane, quando Lorenzo perde lo fa tre volte: come capitano del Napoli, come calciatore e come tifoso numero uno della squadra. Ma in un momento in cui in casa azzurra si vive in una calma piatta, nel silenzio più totale nonostante i risultati richiedano una spinta in più, il gesto di Insigne non può che far bene. Può essere un segnale per dimostrare che non si è ancora affondati nel mare del lasciar correre fino a fine stagione. Il sangue caldo di Lorenzo mette in scena l’attaccamento alla maglia del capitano, la passione di un tifoso che vuole spingere la sua squadra. E magari, proprio la furia del numero 24 partenopeo, potrà dare una spinta in più agli uomini di Gattuso. 

Advertisement