Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv: come vederla

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv: come vederla
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv: come vedere la partita valida per la 30ª giornata di Serie A TIM 2016/2017 su Sky Sport, Mediaset Premium e Rojadirecta

CLICCA QUI PER LE INFO STREAMING DI NAPOLI-JUVENTUS DI COPPA ITALIA (5 APRILE 2017)

Il big match del 30° turno di Serie A è la sfida Napoli-Juventus: ecco tutte le indicazioni su come seguirla in diretta streaming e in diretta tv. La partita in programma per oggi, domenica 2 aprile 2017 alle ore 20.45 presso lo Stadio San Paolo di Napoli, è valida per la 30ª giornata del campionato di Serie A TIM 2016/2017. La squadra di Massimiliano Allegri, al primo posto in classifica con 73 punti totali e con un cospicuo bottino di quattro vittorie ed un pareggio (contro l’Udinese) rimediato nelle ultime cinque giornate di campionato. La formazione di Maurizio Sarri è al terzo posto con con 63 punti (meno dieci dai bianconeri) e con un ruolino di marcia di quattro vittorie ed una sconfitta (contro l’Atalanta) nelle ultime cinque giornate di campionato. Gli azzurri dovrebbero fare a meno di Lorenzo Tonelli (problema ad un ginocchio), mentre è in dubbio la presenza in campo di Elseid Hysaj, reduce da una contusione al piede rimediata con la nazionale albanese in settimana. Out per i bianconeri invece Marko Pjaca, che ha riportato un danno al legamento crociato nel corso dell’ultima settimana con la nazionale croata e che rimarrà fuori fino a fine campionato, in dubbio il recupero di Medhi Benatia, alle prese con un affaticamento muscolare e Mario Mandzukic, fermatosi in extremis per una infiammazione al ginocchio.

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: ecco dove vederla in Streaming, Sky Go, Premium Play e Rojadirecta

La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 come di consueto, sia sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sui canali Sky Sport 1, Sky SupercalcioSky Calcio 1 (anche in HD), sia ovviamente su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport). Non è tutto, perché Napoli-Juventus andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Sky Go e Premium Play. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming gratis: Calcio Streaming. Per chi avesse intenzione invece di vedere la partita tramite Rojadirecta, vi consigliamo di seguire i nostri consigli al seguente indirizzo: Rojadirecta. La gara potrà essere seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai.

SEGUI CON NOI LA DIRETTA DI NAPOLI-JUVE DALLE 20.45

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: il Napoli invita alla calma

Il Napoli, attraverso il proprio sito ufficiale ha lanciato un messaggio ai tifosi in vista dell’attesissimo big match contro la Juventus. Per far ciò è stata pubblicata una sorta di lettera di raccomandazioni pre gara invitando i tifosi azzurri a non eccedere nei loro comportamenti, a non lanciare oggetti, a non cedere il biglietto a non autorizzati diversi dal nominativo, a vivere semplicemente una serata di: «clima sereno e grande passione, così che rimanga una giornata caratterizzata da entusiasmo, calore e pacifica passione sportiva». Il settore ospiti sarà chiuso e saranno comunque 50mila gli spettatori presenti al San Paolo per assistere alla partita. Dunque  il numero di forze dell’ordine adibite a mantenere l’ordine pubblico sarà pari a quello visto contro il Real Madrid qualche settimana fa. Uomo più atteso dai tifosi partenopei è Gonzalo Higuain. Per limitare gli scherni e i fischi contro di lui non basterà questo messaggio lanciato dal Napoli ma l’idea è comunque molto apprezzabile.

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: i convocati di Sarri

Mancano circa 4 ore al fischio d’inizio di Napoli-Juventus, la partita per eccellenza in casa partenopea. Sarà uno snodo importante per la corsa al secondo posto in campionato, in attesa della sfida di Coppa Italia di mercoledì prossimo. Maurizio Sarri avrà, praticamente, tutta la rosa a disposizione, eccezion fatta per Lorenzo Tonelli, le cui condizioni fisiche sono ormai divenute un mistero. Il tecnico toscano ha già in mente l’undici titolare che sfiderà la Vecchia Signora, ma molto probabilmente dovrà rinunciare all’acciaccato Pepe Reina e sperare che Rafael riviva una seconda notte di Doha. Ecco l’elenco dei convocati diramato dalla società azzurra: Reina, Rafael, Sepe, Albiol, Chiriches, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maggio, Maksimovic, Strinic, Allan, Diawara, Giaccherini, Hamsik, Jorginho, Rog, Zielinski, Callejon, Insigne, Mertens, Milik, Pavoletti.

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: le ultime sulle formazioni

Arrivano novità e conferme dai rispettivi ritiri di Napoli e Juventus. Da Castelvolturno la notizia più importante riguarda il provino effettuato stamane da Pepe Reina: il portiere spagnolo soffrirebbe ancora a causa di un fastidio al polpaccio e va verso il forfait. Maurizio Sarri, dunque, dovrebbe essere chiamato a scegliere tra Rafael e Sepe. Le gerarchie in casa partenopea non sono, di fatto, mai state definite ma il brasiliano dovrebbe vincere il ballottaggio e partire dal 1′. Fronte Juventus, invece, Massimiliano Allegri dovrà fare a meno della Joya Dybala e sarà Mario Lemina a prendere il posto, schierato come terzo a destra nel tridente alle spalle del grande ex Gonzalo Higuain. L’utilizzo dell’ex centrocampista dell’Olympique Marsiglia, inoltre, potrebbe indurre il tecnico a rinfoltire la mediana a gara in corso, arretrando proprio il gabonese al fianco di Khedira e Marchisio.

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: le parole di Allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa presentando così il match di Napoli: «I ragazzi stanno discretamente bene. Son rientrati tutti dalle Nazionali. Mandzukic ha lavorato a parte, Dybala un po’ a parte e un po’ fuori dalla squadra: oggi farò l’ultimo allenamento e deciderò chi mandare in campo. La sfida non sarà determinante per la vittoria finale ma sarà una sfida importante perché ad aprile ci giochiamo gran parte del campionato, la Coppa Italia e la Champions League. Dybala? Dovrò valutarlo, poi ci sarà la partita di mercoledì ma anche altre partite e se non dovesse giocare ci sono gli altri che stanno bene. Mandzukic ha quell’infiammazione al ginocchio e lo valuterò oggi. Senza Dybala si cambia modulo? Non lo so, dipenderà dalla condizione di tutti. Se si può fare il 4-2-3-1 senza Dybala e Mandzukic? Sì, si può fare lo stesso. Barzagli e Marchisio? Non lo so. Oggi li vedo ma ho le defezioni di Mandzukic e Dybala e dopo avrò le idee più chiare».

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: i convocati di Allegri

Al termine dell’ultima sessione di allenamento tenutasi in quel di Vinovo, prima della partenza verso Napoli, Massimiliano Allegri ha sciolto le riserve diramando la lista dei 23 calciatori che prenderanno parte alla trasferta in terra campana. Il tecnico bianconero avrà a disposizione sia Mario Mandzukic che Paulo Dybala, però dovrà comunque valutarne le condizioni fisiche nella giornata di domani, come ampiamente dichiarato nel corso della press conference odierna in vista del big match contro il Napoli al San Paolo. In caso di defezione dei due attaccanti acciaccati, potrebbe profilarsi anche un nuovo cambio di modulo, avendo gli effettivi offensivi praticamente contati. Ecco l’elenco completo: Buffon, Neto, Audero; Chiellini, Benatia, Alex Sandro, Barzagli, Bonucci, Dani Alves, Rugani, Lichtsteiner; Pjanic, Khedira, Marchisio, Lemina, Asamoah, Sturaro, Rincon, Mandragora; Cuadrado, Higuain, Mandzukic, Dybala. Max Allegri recupera Mandzukic e Dybala, entrambi convocati, ma dovrebbe lasciare l’argentino in panchina. Il tecnico bianconero dovrebbe puntare su Lichtsteiner in difesa, Marchisio e Khedira in mezzo al campo, Lemina e non Cuadrado nel tridente alle spalle del Pipita, con Pjanic e Mandzukic a completare la linea dei tre trequartisti. Unico dubbio per Sarri: la presenza di Pepe Reina. Il portiere è stato convocato ma difficilmente sarà della partita: al suo posto si scalda Rafael.

Napoli-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium: le statistiche

Ecco qualche statistica Opta su Napoli-Juventus:

  • Tenendo conto solo della sfide di ritorno, il Napoli ha vinto una sola volta nelle ultime sei partite contro la Juventus (poi due pareggi e tre sconfitte).
  • Al San Paolo però gli azzurri hanno perso una sola volta nelle ultime nove partite con la Juventus con una media maggiore ai due gol segnati a partita.
  • Mai nella propria storia il Napoli aveva segnato ben sessantotto gol in campionato dopo ventinove giornate.
  • La Juventus con appena diciannove gol subiti finora è la seconda miglior difesa in Europa tra i cinque maggiori campionati dopo il Bayern Monaco.
  • Il Napoli non vince due partite di fila in casa da inizio campionato.
  • La Juventus è imbattuta da cinque trasferte (quattro vittorie e un pareggio), non era mai successo quest’anno.
  • Nei maggiori cinque campionati europei il Napoli è l’unica squadra ad avere ben tre giocatori in doppia cifra: Dries Mertens, Lorenzo Insigne e Marek Hamsik.
  • La Juventus è la squadra che ha mandato in gol più giocatori quest’anno: quindici.
  • Gonzalo Higuain non segna in campionato da quattro partite di fila, ma è dal 2015 che non arriva a cinque.
  • Lorenzo Insigne ha segnato due doppiette di fila ed ha già raggiunto il suo record personale di gol finora, dodici, stabilito lo scorso anno.

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: le parole di Sarri

Napoli-Juventus è la partita per eccellenza in casa partenopea, il tecnico Sarri ha presentato così la sfida nel corso della press conference odierna: «Higuain? Voglio bene a Gonzalo, gli devo tanto, però difende una maglia diversa dalla nostra ed è un avversario. Ho detto che abbiamo intenzione di far passare una brutta giornata alla Juve, non solo a Higuain. Allegri? Mi sta simpatico e non m’interessa avere la meglio su di lui. Conterà fare una grande prestazione e avere la meglio sulla squadra bianconera. La partita più importante è sempre quella vicina, quindi, per ora, pensiamo a questa: siamo consapevoli che la Juventus, in questi anni, sia stata di un altro livello per quanto riguarda la forza economia, tecnica così come quella politica e societaria. Recupero di Pepe Reina? Ha un problema al polpaccio, perciò ha lavorato a parte. Per noi lo spagnolo è fondamentale ma spetterà a lui la decisione di esserci o meno. Ipotesi riapertura corsa Scudetto? Parlando in termini di numeri no, è praticamente impossibile visto che, in proiezione, la capolista potrebbe perdere 4 punti».

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: le scelte dei due tecnici

Il Napoli di Maurizio Sarri ospita allo Stadio San Paolo la Juventus di Massimiliano Allegri nel match valido per il posticipo della 30ª giornata di Serie A Tim. Il tecnico bianconero recupera Mandzukic e Dybala, entrambi convocati, ma dovrebbe lasciare l’argentino in panchina. Allegri dovrebbe puntare su Lichtsteiner in difesa, Marchisio e Khedira in mezzo al campo, Lemina e non Cuadrado nel tridente alle spalle del Pipita, con Pjanic e Mandzukic a completare la linea dei tre trequartisti. Unico dubbio per Sarri: la presenza di Pepe Reina. Il portiere è stato convocato ma difficilmente sarà della partita: al suo posto si scalda Rafael. Ad arbitrare la gara ci sarà Daniele Orsato.

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: quote e pronostico

Il match clou di questo turno è senza nessun dubbio quello tra il Napoli di mister Sarri e la capolista Juventus di mister Allegri. Forse ultima possibilità per i partenopei di tentare di avvicinarsi ai campioni d’Italia. Partita ricca di spunti interessanti tra due formazioni che si temono e si affronteranno due volte nel giro di pochi giorni anche nel ritorno di Coppa Italia. Entrambe sono in forma e vogliono vincere. In quattro delle ultime 5 sfide tra Napoli e Juventus, entrambe le formazioni hanno trovato la via del GOL, offerto a 1.75 contro il 2.03 del NO GOAL. Nel confronto tra il migliore attacco e la migliore difesa del campionato i bookmaker prevedono poche reti, privilegiando l’UNDER 2.5 a 1.75, mentre per l’OVER 2.5 è a quota 2.03.

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: arbitra Orsato

Sarà Orsato della sezione di Schio a dirigere l’incontro tra Napoli e Juventus. Il fischietto veneto dirigerà lo scontro tra Napoli e la Juventus per la quinta volta in carriera: nei 5 precedenti 2 vittorie per la Juve, 2 per il Napoli e un pareggio (ultimo precedente lo scontro Scudetto della scorsa stagione, quello deciso dal gol di Zaza al minuto 88 ma Orsato fu direttore di gara anche nella sfida dell’andata). Il bilancio con la Juve sorride ai bianconeri: nei 27 incontri sono state 12 le vittorie bianconere, 10 i pareggi e solamente 5 le sconfitte. Sono invece 29 i precedenti, tra A, B e Coppa, con il Napoli: il bilancio è di 9 vittorie azzurre, 10 pareggi e 10 sconfitte. In questo campionato Orsato ha incrociato la Juventus solo in occasione della vittoria casalinga contro la Roma nel girone d’andata (1-0). Precedenti, recenti, negativi per Sarri che ha perso tutte le ultime 3 sfide arbitrate da Orsato: Roma-Napoli 1-0 e Juve-Napoli 1-0 di quella passata e Napoli-Roma 1-3 di questa stagione.

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: out Reina, gioca Rafael

Mancano poco meno di due ore al fischio d’inizio di Napoli-Juventus, posticipo domenicale e big match della 30ª giornata di Serie A. Filtrano le ultime indiscrezioni prima dell’arrivo dei pullman allo stadio San Paolo di Napoli che precederà la comunicazione delle formazioni ufficiali. Formazioni che non dovrebbero vedere la presenza dal primo minuto del portiere spagnolo del Napoli, Pepe Reina. L’ipotesi di un forfait di Reina, secondo quanto riportato da Sky Sport, si fa sempre più consistente visto e considerando che l’estremo difensore era dato in dubbio sin dalla vigilia visto che ha effettuato lavoro differenziato per gran parte della settimana. E, contro la Juventus, sarà Rafael a occupare la casella lasciata libera da Reina: non Sepe, dunque, ma Rafael la scelta (quasi) ufficiale di Maurizio Sarri per il big match odierno. Una buona notizia, invece, per la Juventus è senza dubbio la presenza dal primo minuto di Mario Mandzukic per la prima delle due sfide in tre giorni tra Napoli e Juventus. Il croato dovrebbe farcela stringendo i denti dopo i recenti problemi fisici.

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: le formazioni ufficiali

Sono appena state diramate le formazioni ufficiali di Napoli-Juventus. Sarri lancia Rafael in porta, out Reina. C’è Strinic come terzino di sinistra, Allan, Jorginho e Hamsik i centrocampisti, tridente leggero composto da Callejon, Mertens e Insigne. Per la Juventus c’è Lichtsteiner e Asamoah sulle corsie esterne difensive: Khedira-Marchisio la coppia di centrocampo, Lemina, Pjanic e Mandzukic dietro Higuain, in panchina anche Cuadrado e Dybala.

Napoli (4-3-3): Rafael; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Sepe, Reina, Ghoulam, Chiriches, Maksimovic, Maggio, Diawara, Zielinski, Rog, Giaccherini, Pavoletti, Milik. Allenatore: Maurizio Sarri.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Asamoah; Khedira, Marchisio; Lemina, Pjanic, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Audero, Rugani, Barzagli, Dani Alves, Benatia, Alex Sandro, Rincon, Mandragora, Sturaro, Cuadrado, Dybala. Allenatore: Massimiliano Allegri

Napoli-Juventus Streaming e diretta tv: giocherà Rafael, croce e delizia azzurra

Giocherà in porta per il Napoli Rafael Cabral, estremo difensore portato in azzurro nella stagione 2013-14 quando il club campano lo comprò dal Santos. All’epoca Rafael doveva fare il secondo di Pepe Reina e crescere alle sue spalle per poi prendersi la maglia da titolare l’anno successivo, ma la storia non gli ha dato ragione. Quell’anno giocò otto partite e nella stagione 2014-15 partì effettivamente come titolare, ma non riuscì a mantenere il posto per via di alcune pessime prestazioni che consegnarono la maglia numero uno a Mariano Andujar. Rafael non è mai partito in prestito ed è rimasto come secondo (e a volte come terzo) di Pepe Reina, tornato l’anno scorso dopo la parentesi al Bayern. Stasera sarà titolare e per lui i ricordi con la Juventus sono ottimi. A Doha in Supercoppa Italiana fu decisivo alla lotteria finale e consegnò al Napoli quello che per ora è l’ultimo trofeo in bacheca.