Connettiti con noi

Napoli News

Napoli, un abbraccio a Gattuso che vale più di mille parole. Ora tocca a De Laurentiis

Pubblicato

su

Napoli Gattuso

Dopo il gol di Politano contro il Parma, la squadra si è stretta intorno a Gattuso dimostrando il legame con l’allenatore. Ora spetta a De Laurentiis il futuro

Le ultime due settimane, per Gennaro Gattuso, non sono state proprio una passeggiata al parco. Non solo dal punto di vista dei risultati, con la sconfitta in Supercoppa italiana e il pesante k.o. del Bentegodi contro il Verona che ne hanno messo in dubbio il posto sulla panchina. Ma anche da quello personale, con i tanti attacchi che sono arrivati alla sua persona e alle sue qualità come allenatore. Rino è così tornato a essere Ringhio, comunicando a più riprese la sua avversione a quanto stesse accadendo e legandosi ulteriormente alla panchina azzurra con dichiarazioni nette: «Io non mi dimetto». E ieri, dopo la vittoria contro il Parma, ne ha avute anche per Aurelio De Laurentiis reo di aver contatto altri allenatori; su tutti Rafa Benitez. E proprio durante il match con i ducali, è stata la stessa squadra azzurra a schierarsi dalla parte di Gattuso. Dopo il gol di Politano, tutto il gruppo ha esultato correndo dall’allenatore sommerso da un abbraccio collettivo che ha fatto capire da che parte stanno i calciatori. «Gattuso non si tocca» hanno lasciato intendere e lotteranno con lui e per lui fino alla fine.

PALLA A DE LAURENTIIS – E ora toccherà a De Laurentiis gestirà questa pericolosa palla infuocata. Il presidente del Napoli come prenderà le dichiarazioni post partita dell’allenatore? Due le ipotesi. O il patron se le legherà al dito, pronto a tirarle fuori alla prima occasione utile per farlo fuori; oppure fare un passo indietro, incassare il colpo e proseguire fino a fine stagione tenendo però ben presente che a queste condizioni difficilmente arriverà quel rinnovo che solo un mese fa sembrava scontato. De Laurentiis, inoltre, dovrà anche tener conto del pensiero della squadra, al momento legatissima a Gattuso e che potrebbe soffrire un addio dell’allenatore.

Advertisement