Nasce Clarence Seedorf – 1 aprile 1976 – VIDEO

Il 1° aprile 1976 nasce Clarence Seedorf, l’unico calciatore ad aver vinto la Champions con tre squadre diverse

Ajax, Real Madrid, Milan e Botafogo. Queste le quattro squadre in cui ha vinto Clarence Seedorf, nato il 1° aprile 1976, nel corso della sua lunga carriera di calciatore. In Italia, dopo essere stato scoperto dalla Sampdoria e aver militato tre stagioni nell’Inter, ha fatto la storia nella Milano rossonera nel decennio dal 2002 al 2012. Al netto delle sue 432 presenze complessive, ha vinto infatti 2 Scudetti, una Coppa Italia e 2 Supercoppe italiane. Gli anni al Milan sono anche i migliori sul piano internazionale, dal momento che gli varranno la conquista di 2 Champions League, 2 Supercoppe UEFA e un Mondiale per club.

I titoli con Ajax e Real Madrid

Centrocampista dalle grandi doti tecniche, dinamico, dotato di grande visione di gioco e di una conclusione dalla distanza semplicemente formidabile, Seedorf è stato uno dei talenti più importanti prodotti dal calcio olandese. In Europa è stato protagonista anche con le maglie di Ajax e Real Madrid, vincendo titoli nazionali e internazionali con entrambe. Da segnalarsi in particolar modo le due Champions vinte prima con gli olandesi e poi con gli spagnoli, che gli varranno un primato davvero significativo: Seedorf è infatti l’unico calciatore ad aver vinto il trofeo europeo più prestigioso con tre squadre diverse.

La carriera da allenatore

Nel 2012 passa al Botafogo, dove chiude la carriera l’anno seguente con la conquista di un Campionato Carioca. Comincia quindi il suo nuovo percorso, tuttavia meno fortunato, da allenatore. Il 16 gennaio 2014, infatti, torna al Milan nelle vesti di tecnico per salvare la squadra da un periodo fortemente negativo culminato con l’esonero di Massimiliano Allegri. I risultati, però, non sono esaltanti e i rossoneri chiudono il campionato con un misero 8° posto che ne causa il giugno seguente il sollevamento dall’incarico. In seguito, passa alla guida dello Shenzhen cinese nel luglio 2016, da cui si separa consensualmente il 5 dicembre successivo. Dopo un’altra esperienza opaca con il Deportivo nel 2018, viene presentato come ct del Camerun, con Patrick Kluivert come vice: il 23 marzo 2019 riesce a qualificarsi alla Coppa delle Nazioni Africane.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.