Operazione Keita: resta alla Lazio, va valorizzato

Operazione Keita: resta alla Lazio, va valorizzato
© foto www.imagephotoagency.it

Alla fine dei giochi Keita Balde Diao non si è mosso dalla Lazio (e non è arrivato neppure Alessio Cerci). Adesso i biancocelesti devono recuperarlo

La Lazio ha chiuso il calciomercato in entrata prendendo Luis Alberto dal Liverpool ma non è arrivato nessun altro esterno d’attacco (tipo Alessio Cerci) dato che Keita Balde Diao non è andato via. Il senegalese di origini spagnole è stato nel mirino del Monaco ma l’affare non si è concretizzato, per questo è rimasto alla Lazio e i capitolini adesso devono fare un bel lavoro per recuperarlo. Si parla già di rinnovo di contratto per l’attaccante, è stato avviato il disgelo.

LA SITUAZIONE VA MIGLIORANDO – Dopo la rottura totale dei rapporti con la Lazio, l’esterno potrebbe rientrare nei ranghi dei biancocelesti almeno fino alle prossime sessioni di mercato. La Lazio cercherà di adeguare il contratto di Keita e di portarlo a cifre più consone agli standard del giocatore, con la promessa di venderlo tra un anno come riporta Il Corriere dello Sport. Salta, come anticipato, l’arrivo di Cerci dall’Atletico Madrid dato che l’attacco era affollato.