Connettiti con noi

News

Zamparini: «Cascio non dava garanzie, tratto coi cinesi»

Pubblicato

su

zamparini palermo

Cessione Palermo: fuori Cascio, Zamparini non commenta troppo e parla dell’avvento in città di una cordata cinese. Tempi lunghi per la vendita, ma il numero uno rosanero assicura: «Nessun problema»

È di ieri la notizia del disimpegno totale dell’italo-americano Frank Cascio rispetto alle intenzioni iniziali di acquisto del Palermo. Dopo aver ricevuto qualche piccola bordata dal presidente rosanero Maurizio Zamparini, Cascio ha preferito farsi da parte, lasciando campo libero ad un’altra misteriosa cordata cinese di cui già lo stesso Zamparini aveva parlato in precedenza. «Non commento l’offerta di Cascio – ha detto oggi il presidente del Palermo a Il Giornale di Sicilia . In realtà non sono mai arrivate le garanzie da parte sua e della sua cordata. Gli emissari cinesi verranno qui la prossima settimana e porteremo avanti i discorsi già avviati. C’è fiducia, sicuramente, altrimenti non porterei avanti queste trattative».

PALERMO, ZAMPARINI: «TRATTATIVE LUNGHE? NO PROBLEM» – Qualcuno aveva paventato la necessità da parte di Zamparini di vendere la società immediatamente per un problema di liquidità. Certo l’avvio di una nuova trattativa con i cinesi non depone in questo senso, ma il numero uno dei siciliani è sereno: «Per forza si va per le lunghe. Per il momento stanno andando avanti (i cinesi, ndr), non c’è alcun problema da questo punto di vista».