Parma-Milan: Piatek non può smettere di segnare, ancora raggiungibili quattro record

Parma-Milan: Piatek non può smettere di segnare, ancora raggiungibili quattro record
© foto www.imagephotoagency.it

Krzysztof Piatek punta alla trono del gol in Serie A e alla Champions League col Milan, ma non solo: segnando ancora il polacco può dare la caccia ad altri record di prestigio

Contro il Parma tra poche ore il Milan sarà chiamato ad infrangere un grosso tabù per poter finalmente blindare la qualificazione in Champions League: al Tardini decisivo il contributo di Krzysztof Piatek, mattatore di tutto il girone di ritorno rossonero e a caccia ancora di gol. Le 21 reti segnate sin qui in 25 partite giocate di campionato sembrerebbero non bastare al polacco, che punta a segnare ancora non soltanto per dare un contributo decisivo alla corsa rossonera alla Champions, ma pure per scrivere il proprio nome su diversi record, come stamane sottolinea La Gazzetta dello Sport.

L’elenco dei primati a cui Piatek può puntare è piuttosto lungo: continuando a segnare l’ex Genoa può essere il primo giocatore nel nostro campionato ad andare in doppia cifra nella stessa stagione con due maglie diverse (13 gol con i rossoblu, è attualmente a quota 8 col Milan), può diventare il primo capocannoniere di Serie A ad aver giocato nella stessa stagione con due squadre, può diventare il giocatore straniero con più gol al primo anno nel campionato italiano (davanti ci sono Ronaldo a quota 25 e Andriy Shevchenko e Diego Milito a quota 24), può aggiungersi agli attaccanti in grado di vincere contemporaneamente nella stessa annata la classifica dei cannonieri sia di Serie A che di Coppa Italia (impresa riuscita finora soltanto a Diego Armando Maradona e Beppe Signori). Quattro record posson bastare?