Connettiti con noi

Archivio

Pisani: «Speravo De Santis si pentisse»

Pubblicato

su

L’avvocato di Ciro Esposito parla dei fatti del 2014

Angelo Pisani è avvocato e presidente della municipalità di Scampia, zona di Napoli da cui veniva Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ucciso due anni fa prima della finale di Coppa Italia da un fan della Roma. Pisani si esprime così sulla sua assistita Antonella Leardi, madre del ragazzo: «Quel giorno ascoltai l’appello di Antonella, la mamma di Ciro Esposito, e diceva che non poteva permettersi un avvocato e quindi ho deciso di intervenire». Pisani continua: «L’ergastolo per De Santis è una richiesta doverosa, perché frena l’escalation criminale e mira il codice degli ultras. La vicenda poi non c’entra col calcio, è criminalità pura e servono pene severissime».

CRIMINALE – «De Santis ha sostenuto di essersi difeso per legittima difesa ma è insostenibile perché ha partecipato all’agguato ai napoletani. La legittima difesa non regge se sei causa del tuo pericolo» continua Pisani secondo cui non reggono nemmeno le teorie sull’arma utilizzata dal romanista: «Era stata nascosta, la storia della pistola strappata a un fan del Napoli è arrivata dopo». Infine a Il Mattino Pisani si sofferma sulla richiesta di pietà di Antonella Leardi verso il killer di suo figlio: «Ho sperato che De Santis potesse pentirsi. Non lo ha fatto, però non c’è e non ci sarà mai soddisfazione nel vedere un essere umano che ha rovinato la famiglia Esposito e se stesso».