Pjanic svela: «Il Napoli gioca bene ma conta vincere. Roma? Ecco perché sono andato via»

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Juventus, Miralem Pjanic, ha parlato dello Scudetto, del gioco del Napoli e del suo periodo a Roma

A tutto Miralem Pjanic. Il centrocampista della Juventus ha parlato a Il Messaggero, tornando sui suoi trascorsi a Roma. Il bosniaco ha parlato del suo addio alla Capitale: «Nainggolan dice che ho scelto di vincere facile? Ho vissuto 5 anni bellissimi a Roma e ho deciso di fare altre esperienze. La Juventus mi ha seguito e mi ha voluto. Io sentivo la necessità, dopo 5 anni, di provare una nuova esperienza e così sono andato via. Vincere però non è mai facile, nemmeno alla Juve. Ci vuole lavoro, ci vuole sudore».

Prosegue il centrocampista parlando dell’ambiente romano: «Vincere con la Roma sarebbe stato unico ma non ci sono riuscito e questo mi dispiace. C’è tanta passione a Roma, si pensa solo al calcio. Questo aspetto è positivo perché ti porta alle stelle ma è anche negativo perché poi si perde equilibrio e il problema è proprio questo». Non poteva mancare poi un commento sulla lotta Scudetto con il Napoli: «Io sono dalla parte del nostro mister Allegri. Giocare bene è importante ma conta vincere. Il Napoli gioca il più bel calcio d’Italia, noi siamo più pericolosi e difendiamo meglio».