Premier League, Conte promosso e Mazzarri rimandato

premier league conte chelsea manchester united conferenza stampa
© foto www.imagephotoagency.it

Oggi è andata in scena la settima giornata di Premier League, che ha visto impegnate le squadre dei due allenatori italiani ma non solo

I 4 match disputati alle 16 hanno garantito la media di almeno 2 gol a partita, d’altronde in Premier League non ci si annoia mai. A cominciare da Hull CityChelsea, 0 – 2. Conte manda in campo i suoi con un 3 – 4 – 3 davvero sperimentale, lasciando Oscar in panca per far spazio al più fisico Moses. 60% di possesso palla a favore dei Blues, così come i 22 tiri totali contro gli 8 della formazione di casa. Willian esplode un calcio violento dal limite, Diego Costa, in occasione del raddoppia, conta bene i rimbalzi e fa esultare i londinesi.

ITALIAN JOB – Il Watford di Mazzarri non fa altrettanto bene alla sua settima uscita in Premier League: è 2 – 2 contro il Bournemouth, Deeeney e Success i marcatori per il team dell’italiano. Chiudono la tornata di gare i due pareggi, per 1 – 1. Il primo ha visto protagonisti Sunderland e West Brom che hanno dato libero sfogo alla loro manovra offensiva più nella seconda che nella prima frazione di gioco. Continua la maledizione casalinga del West Ham del nostro Simone Zaza che raccoglie 1 punto soltanto contro il Middlesbrough. E’ un assolo di Payet a salvare i suoi dopo essere addirittura passati in svantaggio per via di un colpo di testa di Stuani.