Pres. Boca: «Osvaldo non so se resta»

© foto www.imagephotoagency.it

Angelici ammette che il contratto dell’ex interista è troppo oneroso

Dopo pochi mesi è possibile nuovamente l’addio di Pablo Daniel Osvaldo al Boca Juniors: l’attaccante italo-argentino, tecnicamente in prestito dal Southampton dopo l’addio all’Inter in gennaio, ha un contratto difficile da sostenere ancora per il club argentino. Parola del presidente del Boca, Daniel Angelici, che è intervenuto ieri sulle frequenze di Radio La Red per parlare anche del futuro di un altro attaccante, Jonathan Calleri, giocatore finito nel mirino del Palermo in caso di addio di Paulo Dybala

EMIGRANTE – Così Angelici parlando prima di tutto di Calleri: «Il ragazzo ha molte richieste, ma io vorrei che restasse: fino alla fine della Copa Libertadores, in agosto, la nostra intenzione è di non cedere nessuno». Capitolo Osvaldo, Angelici svela: «Daniel ha un contratto particolarmente oneroso e non so se potremo permettercelo ulteriormente anche dopo il mese di giugno (alla scadenza del prestito, ndr. Per Osvaldo potrebbe farsi spazione, per l’ennesima volta, l’ipotesi di un ritorno in Serie A.