Roma, il big match contro il Napoli arriva nel peggior momento dei giallorossi

© foto www.imagephotoagency.it

La Roma in difficoltà ospiterà il Napoli di Ancelotti: Ranieri riflette sulle scelte per il big match che vale l’Europa

La Roma deve assolutamente tirare fuori l’orgoglio in questo finale di campionato per rincorrere il quarto posto ma anche per evitare un clamoroso scivolone che costerebbe l’esclusione dall’Europa League. Una mancata qualificazione in Champions League rappresenterebbe un fallimento, figuriamoci una stagione senza coppe. Il bilancio è terribile: eliminazione contro il Porto, uscita di scena dalla Coppa Italia con tanto di umiliazione contro la Fiorentina e l’esonero anticipato di Eusebio Di Francesco. Si aggiungono anche le dimissioni anticipate del ds Monchi.

L’arrivo di Claudio Ranieri non è bastato per rasserenare l’ambiente. Dopo la vittoria all’esordio contro un abbordabilissimo Empoli, la sconfitta contro la Spal ha scosso lo spogliatoio. Il litigio tra Edin Dzeko e Stephan El Shaarawy ne è la dimostrazione. Gli infortuni non fanno altro che peggiorare la situazione: l’infermeria è stracolma dei vari Kolarov, Pastore, Manolas, De Rossi, Pellegrini e Florenzi. Gengiz Under è rientrato dal lungo stop ma difficilmente verrà schierato dall’inizio.

La Roma, insomma, al momento è una polveriera, ma c’è di peggio: il Napoli bussa alla porta dello Stadio Olimpico per la prossima giornata di campionato. I partenopei sono un avversario a dir poco ostico, capace di regalare spettacolo ai tifosi offrendo buoni risultati oltre al bel gioco. Nelle ultime 10 partite, i giallorossi dovranno anche affrontare Fiorentina, Inter, Sampdoria e Juventus. La squadra della Capitale deve assolutamente affidarsi al nuovo tecnico Ranieri e ritrovare il giusto equilibrio per evitare una clamorosa disfatta.