Roma-Lazio 1-3: pagelle e tabellino

milinkovic-savic basta lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Roma-Lazio, derby Serie A 2016/2017, 34ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

RomaLazio 1-3, gli uomini di Spalletti mancano ancora una volta l’appuntamento cruciale, nel momento in cui avrebbero dovuto dimostrare tutto. Vince con enorme merito la Lazio: super Keita, doppietta per l’attaccante senegalese, segna anche Basta. Di Daniele De Rossi il rigore (inventato) del momentaneo 1-1: giallorossi che ora in chiave secondo posto devono guardarsi le spalle dal potenziale ritorno del Napoli, impegnato però stasera nella complessa trasferta di San Siro sul campo dell’Inter.

Roma-Lazio 1-3: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 12′ Keita, 45′ De Rossi rig., st 5′ Basta, 40′ Keita

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny 6.5; Rudiger 4.5, Fazio 4.5 (19′ st Perotti 5.5), Manolas 5.5, Emerson 5.5; De Rossi 6 (28′ st Totti s.v.), Strootman 5; Salah 6, Nainggolan 6, El Shaarawy 4.5 (1′ st Bruno Peres 5); Dzeko 4.5. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Mario Rui, Grenier, Gerson, Paredes. Allenatore: Luciano Spalletti

LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha 6.5; Bastos 6.5, de Vrij 7 (29′ st Hoedt 6), Wallace 6.5; Basta 7, Parolo 7, Biglia 7.5, Lulic 7 (43′ pt Felipe Anderson 6), Lukaku 6; Milinkovic-Savic 6.5; Keita 8.5 (42′ st Djordjevic s.v.). In panchina: Vargic, Patric, Radu, Murgia, Crecco, Lombardi, Luis Alberto. Allenatore: Simone Inzaghi

NOTE: ammoniti Biglia, Hoedt, Keita, Felipe Anderson. Espulso Rudiger per condotta violenta
ARBITRO: Daniele Orsato di Schio

ROMA – IL MIGLIORE

Szczesny 6.5: Il prodigio su Parolo nella prima frazione di gara, intervento che – sul risultato di 0-1 – tiene in vita la sua Roma, si ripete nella ripresa su Felipe Anderson, ancora in situazione di svantaggio. Se poi la retroguardia giallorossa si fa passare gli attaccanti avversari da ogni dove, non può essere colpa sua.

ROMA – IL PEGGIORE

El Shaarawy 4.5: Preferito a Perotti per il brillante stato di forma mostrato a Pescara, stecca la chance concessagli da Spalletti in vista del derby: mai uno spunto degno di nota, mai una delle sue discese negli spazi. Non che parecchi dei suoi compagni brillino, ma appare proprio lui il più spento e Spalletti all’intervallo lo lascia negli spogliatoi preferendogli Bruno Peres.

LAZIO – IL MIGLIORE

Keita 8.5: Prima frazione letteralmente devastante: trova il gol con una soluzione eccellente, lascia sul posto Fazio e beffa in controtempo Szczesny calciando sul suo palo, poi fa reparto da solo difendendo una serie di palloni sporchi. Ci mette il fisico e soprattutto la qualità: con il primo tiene lontani i difensori giallorossi, con la seconda li tiene costantemente in apprensione. Nel finale la rete della doppietta personale – cinque gol in sette giorni – che chiude l’incontro e fuga ogni dubbio sul migliore in campo.

Biglia 7.5: Prestazione monumentale: onnipresente in fase difensiva, nel primo tempo ruba una quantità di palloni industriale a centrocampisti ed attaccanti avversari. Ma non solo: con qualità è subito reattivo nell’impostazione della manovra, dai suoi piedi e dalle sue scelte passano tante ripartenze di una Lazio che ha oltremodo meritato questa vittoria. Leader indiscusso.

LAZIO – IL PEGGIORE

Nessun calciatore biancoceleste va quest’oggi al di sotto della sufficienza

Roma-Lazio: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La Lazio avrebbe dovuto accusare psicologicamente il colpo dell’ingiusto rigore assegnato alla Roma, con quest’ultima che invece avrebbe avuto la possibilità di approfittarne: eppure a passare nuovamente in vantaggio sono i biancocelesti con la firma meno attesa, quella di Dusan Basta. Roma sulle gambe, l’ennesima ripartenza della Lazio porta al definitivo 1-3 di un superbo Keita Balde.

48′ – Dopo tre minuti di recupero il fischio finale: Roma-Lazio 1-3!

47′ – Espulso Rudiger per condotta violenta: fallo su Djordjevic

45′ – Rovesciata di Milinkovic: palla che esce di poco, l’Olimpico sarebbe crollato!

43′ – Colpo letale per i giallorossi: la Lazio ha ampiamente meritato sul campo il risultato che si sta profilando

42′ – Fuori il migliore in campo: Keita sostituito da Djordjevic

40′ – LA CHIUDE LA LAZIO! Segna un fenomenale Keita! Ennesima ripartenza degli uomini di Inzaghi, discesa imperiosa di Lulic che scarica su Keita, per l’attaccante biancoceleste è un gioco da ragazzi trafiggere Szczesny

37′ – Clamorosa chance sprecata da Anderson! Il brasiliano fallisce solo a tu per tu con Szczesny e vanifica il contropiede che avrebbe chiuso la gara!

36′ – Gran botta di Lulic sul servizio di Anderson: respinge Manolas, sulla ripartenza giallorossa Hoedt costretto al fallo da ammonizione per frenare la corsa di Salah

35′ – Lazio sempre insidiosa in ripartenza, abile a sfruttare la rapidità dei suoi attaccanti: Rudiger deve ricorrere agli straordinari per stoppare l’assist di Anderson a Keita

33′ – Totti prova subito ad entrare in partita: conclusione dalla distanza, respinge Milinkovic

31′ – Emerson elude la marcatura del connazionale Anderson e calcia con potenza dai venticinque metri: palla alta

29′ – Cambia anche la Lazio, ancora per infortunio: Hoedt al posto di De Vrij, che non ce la fa a continuare

28′ – Sostituzione Roma, l’ultima della gara: in campo capitan Totti, fuori De Rossi. Spalletti si gioca il tutto per tutto

27′ – Problemi fisici per De Vrij

25′ – Roma poco lucida nella scelta finale: la stanchezza ora incide sulla gara

22′ – Discesa sulla sinistra del subentrato Perotti, lo argina Bastos

20′ – Resta un cambio a Spalletti per schierare capitan Totti, all’ultimo derby della sua carriera

19′ – Sostituzione Roma: fuori Fazio e dentro Perotti

18′ – Lazio vicina al tris: Anderson colpisce sul primo palo, Szczesny si oppone

16′ – Anderson stoppato da Rudiger mentre era lanciato verso la porta di Szczesny: Orsato lascia correre

15′ – Devastante Keita: scappa all’intera difesa avversaria, pallonetto che non esce di molto

14′ – Grande azione della Lazio: calciano Milinkovic-Savic e Keita, la retroguardia romanista si salva come può

12′ – Imbucata di Nainggolan per Strootman, legge la traiettoria Bastos

10′ – Giallorossi ora costretti a riversarsi in massa nella metà campo avversaria: serve la vittoria per tenere in vita le speranze scudetto

9′ – La Roma prova a reagire e si affida a Nainggolan: rasoterra potente, attento Strakosha in presa bassa

5′ – LAZIO IN VANTAGGIO! Ha segnato Basta! L’esterno serbo irrompe su un pallone sporco ai limiti dell’area giallorossa, calcia di sinistro e sfruttando una deviazione batte l’incolpevole Szczesny

4′ – Milinkovic in profondità per Keita: interrompe tutto Fazio

3′ – Che occasione per la Roma: Salah per Dzeko che gira verso Strakosha, intervento prodigioso del portiere albanese che manda in corner

1′ – Si riparte, via al secondo tempo del derby capitolino: una sostituzione per la Roma, Peres al posto di El Shaarawy

SINTESI PRIMO TEMPO – La Lazio perde Immobile nella fase di riscaldamento ed Inzaghi è costretto a rivedere i suoi piani, senza però scomporsi: sono infatti i biancocelesti a trovare il gol del vantaggio con un eccellente Keita, e ad indirizzare dunque la gara sui binari desiderati, con le linee strette e compatte per concedere poco o nulla all’avversario. Roma che però trova la rete del pari con un rigore concesso allo scadere per fallo di Wallace su Strootman: trasforma De Rossi, ma i dubbi (tanti ad onor del vero) restano.

49′ – Dopo quattro minuti di recupero si va all’intervallo sul risultato di 1-1

47′ – Esultanza provocatoria di De Rossi nei confronti della panchina biancoceleste?

46′ – Qualche dubbio di troppo sulla decisione di Orsato: l’assegnazione del rigore appare errata

45′ – PAREGGIO ROMA! Si incarica della battuta Daniele De Rossi e fa centro alla sinistra di Strakosha, che aveva intuito la direzione

44′ – Calcio di rigore per la Roma: intervento di Wallace su Strootman, punito dal direttore di gara

43′ – Sostituzione Lazio: Felipe Anderson per Lukaku, che ha accusato fastidi al polpaccio

42′ – Azione insistita della Roma, conclusa da un tiro senza pretese di Rudiger

40′ – Prestazione di grande spessore da parte di Biglia in fase di interdizione: soffia l’ennesimo pallone ai centrocampisti avversari e rilancia con qualità l’azione biancoceleste

38′ – Problemi per Wallace dopo uno scontro con Dzeko: il centrale riprende regolarmente la partita

36′ – Che occasione per la Lazio! Keita manda in crisi la retroguardia giallorossa, irrompe Parolo che calcia con gran potenza e precisione, intervento eccellente di Szczesny che salva la sua Roma dal doppio svantaggio

33′ – Oltre al gol del vantaggio, super prestazione di Keita: l’attaccante biancoceleste fa reparto da solo e difende un gran numero di palloni

32′ – Errore in disimpegno di Lulic, ma la Roma non ne approfitta

30′ – Dzeko poco reattivo nella prima mezzora di gioco: lento ed impacciato nel controllo, si fa ancora una volta soffiare il pallone da Biglia

28′ – Serie di corner per gli uomini di Spalletti: la Lazio controlla agevolmente

27′ – Lancio di De Rossi in profondità, obiettivo quello di scavalcare le linee biancocelesti: fa buona guardia Basta

25′ – Cross di Nainggolan per Dzeko: ottima l’uscita alta di Strakosha

23′ – Cross di Emerson per Dzeko che manca il pallone ma favorisce l’azione di Salah: troppo generoso l’egiziano che lo serve al centro dell’area di rigore, nulla di fatto

21′ – El Shaarawy resta a terra dopo un contrasto con Keita: pare poter riprendere

18′ – Gran botta di Parolo: la palla rimbalza a pochi centimetri da Szczesny, che si salva in corner

17′ – La Roma sembra aver accusato il colpo sul piano del morale: intensità minore rispetto al buon avvio di gara

15′ – Per Inzaghi ora è la trama desiderata: Lazio in vantaggio e modulo accorto per concedere il meno possibile alle offensive giallorosse

12′ – LAZIO IN VANTAGGIO! Ha segnato l’uomo più atteso: Keita! Soluzione eccellente dell’attaccante senegalese, movimento a rientrare su Fazio e colpo in controtempo per beffare Szczesny sul suo palo

11′ – Sugli sviluppi conclusione dalla media distanza di Biglia: palla appena a lato

10′ – Ripartenza Lazio: imbucata di Lukaku, irrompe Parolo, contenuto in piena area da Manolas

9′ – Particolare la posizione di Lulic: parte da mezzala, ma in determinate situazioni di gioco pare essere lui ad affiancare Keita in avanti

8′ – Iniziativa di Salah e colpo di punta per sorprendere Strakosha, abile a deviare in corner

5′ – Predominanza territoriale della Roma, la Lazio tiene strette le linee per non lasciare spazi agli avversari

2′ – Prima grande chance per Dzeko: controllo nei pressi dell’area piccola e conclusione ravvicinata, Strakosha alza in corner

1′ – Fischio d’inizio: via a Roma-Lazio!

Nulla da fare per Ciro Immobile: problemi intestinali c’è Lukaku al suo posto, sarà 3-5-1-1

RISCALDAMENTO – Ciro Immobile ha lasciato anzitempo la fase di riscaldamento, si attendono sviluppi sulla situazione

Si avvicina il calcio d’inizio all’Olimpico di Roma, scenario che ospiterà il derby capitolino tra la Roma di Luciano Spalletti e la Lazio di Simone Inzaghi. Sfida che assume significato più denso in concomitanza del pareggio ottenuto dalla Juventus sul campo dell’Atalanta: una vittoria giallorossa consentirebbe quantomeno di tenere in vita le residuali speranze scudetto. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Roma-Lazio. Le scelte ufficiali: Spalletti punta sulla linea difensiva a quattro, come previsto rientra De Rossi nell’undici base, spazio ad El Shaarawy e non a Perotti. Il capitano giallorosso Francesco Totti, al suo ultimo derby, partirà dalla panchina. Capitolo Lazio: Wallace e non Radu, il ballottaggio offensivo se lo aggiudica Keita. Panchina per Felipe Anderson, escluso eccellente di giornata. Durante la fase di riscaldamento Ciro Immobile ha accusato problemi intestinali: Inzaghi al suo posto sceglie Lukaku.

Roma-Lazio: formazioni ufficiali

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas, Emerson; De Rossi, Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Bruno Peres, Mario Rui, Grenier, Gerson, Paredes, Perotti, Totti. Allenatore: Luciano Spalletti

LAZIO (3-5-2) – Strakosha; Bastos, de Vrij, Wallace; Basta, Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic, Lulic; Keita, Immobile. In panchina: Vargic, Hoedt, Patric, Radu, Lukaku, Murgia, Crecco, Felipe Anderson, Lombardi, Luis Alberto, Djordjevic. Allenatore: Simone Inzaghi

Roma-Lazio: probabili formazioni e prepartita

Spalletti ripropone la difesa a quattro per inseguire un maggiore equilibrio tattico rispetto ai due sventurati derby di Coppa Italia, quelli costati la sorprendente eliminazione ai giallorossi: dunque sarà Rudiger ad agire sulla corsia destra, Emerson su quella mancina. Torna De Rossi tra i titolari: si accomoda in panchina l’alter ego Paredes. In casa Lazio è in piedi un unico grande ballottaggio: quello tra Felipe Anderson e lo scatenato Keita, che dopo la tripletta rifilata al Palermo insidia il posto al brasiliano per affiancare l’inamovibile Ciro Immobile.

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas, Emerson; De Rossi, Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Bruno Peres, Mario Rui, Grenier, Gerson, Paredes, Perotti, Totti. Allenatore: Luciano Spalletti
LAZIO (3-4-2-1) – Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Biglia, Lulic; Milinkovic-Savic, Felipe Anderson; Immobile. In panchina: Vargic, Hoedt, Patric, Wallace, Lukaku, Murgia, Crecco, Keita, Lombardi, Luis Alberto, Djordjevic. Allenatore: Simone Inzaghi

Le parole del portiere della Roma Wojciech Szczesny ai microfoni di Premium Sport: «Vogliamo i tre punti. Sappiamo che il derby è una partita importante per i tifosi e pure per noi, ma la cosa importante restano i tre punti. Nella gara di andata di Coppa Italia, quando ci hanno battuto, abbiamo perso un po’ di equilibrio e questo ci è costato caro: oggi ci servirà soprattutto quello, con la nostra qualità sono convinto che possiamo vincere».

Così invece il calciatore della Lazio Cristiano Lombardi: «È l’ultimo derby della stagione ed entrambe le squadre vorranno vincere per sé e per i propri tifosi. Quest’anno abbiamo sentito il tifo molto vicino a noi ed anche questo ci ha permesso di ottenere ottimi risultati arrivando fino al quarto posto. Sappiamo che anche oggi i tifosi ci spingeranno verso la vittoria: siamo pronti e determinati, vogliamo i tre punti. Diremo la nostra e ce la giocheremo. La Curva Nord questa settimana ci ha scritto una lettera e questo ci ha dato motivazioni: siamo orgogliosi di indossare e rappresentare questa maglia».

Di seguito le parole dell’allenatore della Roma Luciano Spalletti in occasione della conferenza di presentazione del derby capitolino: «Il derby è una cosa emozionante da vivere. Penso che la Lazio abbia giocatori in grado di ribaltare la situazione, Inzaghi è stato bravo. Noi continueremo a fare il nostro dovere, dopo una stagione così dobbiamo valutare il distacco dalla Juve. Novanta punti? Sono tantissimi. L’anno scorso ne facemmo 46 nel girone di ritorno, ma questa è la squadra di quest’anno. Il secondo posto sarebbe comunque tanta roba, la Juventus ha dimostrato di essere imprendibile per certi versi. Il secondo posto sarebbe la porta del paradiso, abbiamo le chiavi in mano e puntiamo dritti a quello. Monchi? L’ho conosciuto e ho avuto l’impressione che hanno avuto tutti. Totti? Non so se sarà il suo ultimo derby, spero di no. Comunque sia, lui sarà sempre dentro a questa partita. Contratto? La lunghezza non conta mai, adesso contano queste cinque partite. L’orario di domani? Sono d’accordo con Inzaghi, il derby merita la notturna».

Si è cosi espresso invece il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi: «La curva sente meno questo derby? Per quanto riguarda l’affluenza, mi dispiacerebbe molto. La squadra merita di avere la propria gente vicina, ci hanno accompagnato in un’impresa. Abbiamo fatto qualcosa d’importante per loro e spero di essere smentito. Spero ci sia la Curva del ritorno di Coppa. Come stiamo preparando la gara? Abbiamo davanti partite difficilissime, la prima è la Roma. E’ favorita, perchè è fresca dell’eliminazione, sappiamo che dobbiamo fare una grande impresa, so che i miei ragazzi hanno nelle corde determinate partite e ci credo. Il segreto è il profilo basso? Penso di sì, mi aspetto una mentalità vincente come nei derby di Coppa. Sarà una partita di corsa e di aggressività. dovremo esser bravi a gestire le forze. Squadra prevedibile? Non lo so, noi cerchiamo di preparare bene le partite e di analizzarle. Stiamo facendo qualche modifica, ma nei moduli contano gli uomini singolarmente. Chi fa più paura per l’Europa? Abbiamo vantaggio, ma in queste cinque partite dovremo dare il massimo a prescindere. Non nominate mai la Fiorentina eppure penso che non sia da sottovalutare».

Roma-Lazio: i precedenti del match

Il derby in casa Roma è stato già disputato in ben 72 occasioni: esito preponderante è il pareggio, ripetutosi in 32 circostanze. Sono 27 le vittorie dei giallorossi, 13 quelle dei biancocelesti. La sfida d’andata della corrente stagione se l’è aggiudicata la Roma, imponendosi con il risultato di 0-2: decisero le reti di due centrocampisti, prima Strootman e poi Nainggolan.

Roma-Lazio: l’arbitro del match

Dirige Daniele Orsato della sezione di Schio: due precedenti stagionali di lusso con la Roma, la vittoriosa trasferta di Napoli (1-3) e la sconfitta rimediata allo Juventus Stadium (1-0). Nel corso di questo campionato ha diretto una sola volta la Lazio, in occasione del pareggio ottenuto al Bentegodi (1-1) contro il Chievo. Ha arbitrato 14 gare della Serie A 2016-17 estraendo 77 cartellini gialli, alla media dunque di 5.5 ammonizioni a partita.

Roma-Lazio Streaming: dove vederla in tv

Qui di seguito tutte le informazioni: Roma-Lazio Streaming gratis e diretta tv, come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 12.30 come di consueto, sia sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sui canali Sky Sport 1 e Sky Supercalcio (anche in HD), sia ovviamente su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport). Non è tutto, perché il derby Roma-Lazio andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Serie A TIM TVSky Go e Premium Play. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai tramite la celebre trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.