Roma, per Nura proposto un ruolo in società

Roma, per Nura proposto un ruolo in società
© foto Wikimedia Commons

Il terzino dopo i problemi al cuore non riesce ad ottenere l’idoneità sportiva. La Roma pensa ad un ruolo in società

Non arriva l’idoneità sportiva per Abdullahi Nura, terzino della Roma che a causa di un problema al cuore ha dovuto allontanarsi dai campi. Arrivato nel 2015 per 2,5 milioni, non è potuto passare in prestito al Perugia proprio per il problema che tutt’ora lo tiene fermo. Addirittura è a rischio anche la sua carriera, infatti l’idoneità sportiva non sembra poter arrivare e la Roma sta pensando ad un’altra soluzione. Si lavora alla rescissione del contratto che scade nel 2020 e ad un posto in società. I giallorossi non vogliono dunque abbandonare il giocatore in una fase complicata della sua vita e hanno intenzione di offrirgli un ruolo dirigenziale magari nel settore giovanile per aiutare nuovi ragazzi e scacciare definitivamente la sfortuna.