Roma, Spalletti: «Dobbiamo vincere subito»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico giallorosso: «Siamo in ritardo, bisogna partire forte«

Luciano Spalletti, allenatore della Roma, ha rilasciato queste dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia dell’esordio in panchina contro il Verona: «Servirá del tempo per adeguarsi alle novitá di Trigoria, per questo ho deciso di dormire qui. Io sono tornato alla Roma perché so quanto è bello allenare questa squadra e stare qui. Le buone impressioni del primo allenamento sono state confermate in questi giorni. Ho trovato dei ragazzi attenti e al giusto livello che volevo sotto dell’aspetto della volontà. Mi dispiace per Garcia che ha fatto buone cose e segnato dei record. Siamo in ritardo e abbiamo solo una via d’uscita: dobbiamo vincere subito. O si vince subito o altrimenti le stesse persone che mi hanno abbracciato ieri a Fiumicino saranno qui a criticarmi».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue il tecnico toscano: «Noi siamo un po’ in ritardo, le altre corrono: bisogna partire forti. Mi aspetto una reazione fortissima dai ragazzi che faccia vedere la stoffa di questa squadra. Florenzi? Ha giocato in diversi ruoli e può fare bene in vari posti, sono venuto qui perché allenare la Roma è bellissimo, vogliamo mostrare un calcio piacevole a chi segue questo sport. E sono venuto qui anche perché me l’hanno chiesto tre tifosi speciali a cui non potevo dire no, i miei tre figli. Sabatini è un grandissimo dirigente del nostro calcio: quindi di sicuro i giocatori che ha preso hanno qualità. Pallotta è un presidente che ha un sentimento forte per questa squadra».