Roma: la Bosnia non molla Dzeko | Leggo

© foto www.imagephotoagency.it

Lo staff medico giallorosso in contatto coi bosniaci: c’è tensione

Continua la guerra fredda tra la Roma e la Bosnia per Edin Dzeko: l’attaccante, reduce da un infortunio, è stato comunque convocato dalla sua nazionale in vista delle prossime partite di qualificazione ad EURO 2016 (per loro situazione praticamente disperata). Una convocazione che, secondo i giallorossi, sarebbe stata un po’ forzata: Dzeko non poteva cerrtamente dire di no alla sua federazione, ma al momento sarebbe ancora convalescente. Negli ultimi giorni si era sparsa la voce che, addirittura, l’ex Manchester City avrebbe potuto giocare, ma solo nelle prossime ore sapremo se è vero o meno. Di sicuro lo staff medico giallorosso si è tenuto a lungo in contatto con i medici bosniaci per provare le vie diplomatiche.

ROMA: TENSIONE CON LA BOSNIA PER DZEKO? – Lo riferisce Leggo, secondo cui in qualche modo la Roma avrebbe provato la Bosnia a convincere a non rischiare Dzeko, che rischia altrimenti un grosso stop. Per il momento però i bosniaci non hanno mollato di un centimetro, convinti ancora di poter recuperare il giocatore per la sfida con il Galles domani. Staremo a vedere.