Ronaldinho: “Torno in Brasile”. Galliani: “Consiglio il Flamengo”

© foto www.imagephotoagency.it

Ronaldinho non è più un giocatore del Milan, ormai lo si può asserire quasi con certezza. Si è esaurita la conferenza stampa al Copacabana Palace dove erano presenti Adriano Galliani, Ronaldinho e Roberto de Assis per comunicare il futuro del calciatore rossonero. Tuttavia, benchè sia ormai chiaro che il futuro di Dinho è lontano dalla Milano rossonera, non è ancora definita la sua futura destinazione, che tuttavia pare dover essere in Brasile.

Assis ha spiegato: “Abbiamo un contratto col Milan, ma ora abbiamo anche l’accordo per poter trattare con altri club brasiliani. Ci vuole però pazienza da parte della stampa perchè è tutto molto complesso e girano troppe cifre intorno al nome di Ronaldinho. Entro mercoledì o giovedì sarà  tutto deciso”.

Anche Ronaldiho ha espresso la sua opinione: “E’ una scelta complicata, ma grazie a Dio ho molti amici sia a San Paolo, Porto Alegre e Rio de Janeiro, ma non c’è niente di definito. La mia volontà  è andare a giocare a calcio e continuare la mia carriera. Tutti vorrebbero un buon salario, ma è importante anche giocare in una bella città  e per gli obiettivi più importanti. La mia volontà  è quella di giocare qui in Brasile. Difficile mantenere professionalità  qui? Grazie a Dio ho avuto la possibilità  di giocare in città  meravigliose. Parigi, Barcellona, Milano e Porto Alegre…”

Infine, Galliani prende il microfono e spiega: “Lo aiuteremo a fare la sua prossima scelta, è una separazione dolorosa… La decisione finale spetta ad Assis e Ronaldinho, ma se potessi dire la mia opinione, io direi Flamengo!”.