Sampdoria, E.Garrone: “Non siamo obbligati a svendere”

© foto www.imagephotoagency.it

Edoardo Garrone fa il punto sul mercato della Sampdoria, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.
Il vice presidente del club blucerchiato ha parlato anche della situazione di alcuni giocatori, trattati da altre squadre: “Gastaldello, che è nel giro della Nazionale, mi ha detto “sono a disposizione, se dovete vendermi vado, ma se resto lo faccio volentieri” – ha dichiarato Garrone – . La Samp, la sua tifoseria e la città  di Genova mantengono il loro fascino e non solo perchè paghiamo gli stipendi puntuali. Ci premeva completare l’attacco. Piovaccari e Bertani hanno realizzato 23 e 18 gol, con loro ci sono Pozzi e Maccarone. Possiamo giocarcela. In un mese abbiamo fatto circa 30 operazioni. Siamo soddisfatti, ora serve un portiere. Poli, Pozzi e Gastaldello sono molto richiesti? Non siamo obbligati a svendere. Questi giocatori andranno via solo se verranno valutati nel modo giusto, altrimenti resteranno. Partiranno per il ritiro in 30, poi vedremo. Non temo che a qualcuno possa mancare entusiasmo, c’è Palombo. Lo conosco bene, so quanto vale la persona, dentro e fuori dallo spogliatoio e quanto sia importante a centrocampo la sua tecnica e la sua personalità , è la mia garanzia.”