Connettiti con noi

Fiorentina News

Sampdoria-Fiorentina 3-1: pagelle e tabellino

Pubblicato

su

quagliarella fiorentina-sampdoria

Sampdoria-Fiorentina, 21ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si è conclusa 3˗1 la sfida tra Sampdoria e Fiorentina, valida per il 21° turno di Serie A. Una partita magistralmente condotta dalla squadra di Giampaolo che può contare su un Quagliarella straordinario e imprescindibile. Sue le tre reti, tra primo e secondo tempo, che permettono alla sua squadra di ottenere una vittoria fondamentale in chiave Europa League. Passo indietro per la Fiorentina che, dopo otto risultati utili consecutivi, sfoggia una prestazione decisamente sottotono e negativa. Con un Pezzella stranamente in difficoltà, gli attaccanti non riescono praticamente mai a impensierire i difensori avversari. Sesto posto per la Sampdoria, a quota 33, con una partita in meno e a soli 6 punti dalla Roma e 11° posto per la Fiorentina, a quota 28, in coabitazione con il Milan.

SAMPDORIA-FIORENTINA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Sampdoria-Fiorentina 3-1: tabellino

Marcatori: Quagliarella 30′ pt, 15′ st, 23′ st; Sanchez 35′ st

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6; Bereszyński 6.5, Silvestre 6, Ferrari 5.5, Strinic 6; Torreira 6.5, Linetty 6.5, Praet 6; Ramirez  6.5 (39′ st, Barreto ng); Quagliarella 8 (29′ st, Caprari 6.5), Kownacki 6 (12′ st, Zapata 6). A disposizione: Puggioni, Andersen, Murru, Dodò, Capezzi, Verre, Regini, Alvarez. Allenatore: Giampaolo

Fiorentina (3-5-2): Sportiello 6.5; Laurini 5.5, Pezzella 4.5, Hugo 5.5, Biraghi 5.5; Badelj 6, Benassi 6 (2′ st, Gil Dias 5.5), Eysseric 5.5 (25′ st, Sanchez 6.5), Chiesa 5.5; Simeone 5.5, Babacar 5.5 (20′ st, Saponara ng). A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Bruno Gaspar, Milenkovic, Maxi Olivera, Cristoforo, Lo Faso, Zekhnini.  Allenatore: Pioli

Arbitro: Fabrizio Pasqua

Note: Ammonizioni: Eysseric (F), Pezzella (F); Torreira (S)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SAMPDORIA:

Quagliarella 8: basterebbe citare il numero di gol messi a segno oggi, 3, e quelli messi a segno finora: 15. Un bottino straordinario per un 35enne, una partita eccellente. Oltre alle marcature, lavora per la squadra, dimostrando di essere un elemento necessario.

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SAMPDORIA:

Ferrari 5.5: prestazioni non all’altezza la sua che sbaglia clamorosamente nel primo tempo, quando ancora la partita era sullo 0˗0, mancando il pallone, complice anche il terreno. Per sua fortuna, la Fiorentina non è in giornata e le altre poche occasioni create non lo mettono in particolare difficoltà

MIGLIORE IN CAMPO ˗ FIORENTINA:

Sportiello 6.5: è lui che tiene a galla la sua squadra nel primo tempo, per poi sprofondare insieme a tutti i suoi nella seconda frazione di gioco. Spettacolare il doppio intervento sulla coppia Quagliarella˗Kownacki al 17’, che mette in mostra le sue eccelse qualità. Difficile colpevolizzarlo sui gol, magistralmente realizzata dal bomber campano

PEGGIORE IN CAMPO ˗ FIORENTINA:

Pezzella 4.5: le buone prestazioni passate sono, oggi, un lontanissimo ricordo. Partito bene, si perde con il passare dei minuti, fino al clamoroso errore al 30’ che favorisce il gol di Quagliarella. Si becca anche una più che sacrosanta ammonizione per il fallo su Ramirez, sempre nella prima frazione di gioco

Sampdoria-Fiorentina: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La Fiorentina inizia con un piglio diverso, forzato anche dalla necessità di trovare il pareggio e le occasioni create da Benassi lo certificano. Poi, però, gradatamente scompare e, ancora una volta, l’incapacità di arrivare prima sui contrasti dimostra che la squadra di Pioli non è in partita. E la Sampdoria ne approfitta. Manco a dirlo con il solito, imprescindibile Quagliarella. Al 15’ firma il suo secondo gol della partita, servito da un assist al bacio di Ramirez e al 23’ addirittura il terzo, su un nuovo assist, di tacco, del solito Ramirez. La Fiorentina, ormai a terra, prova a rialzarsi con i cambi di Pioli e il cambio di modulo decisamente più offensivo ma, tranne il gol a dir la verità fortuito di Sanchez, non mette particolare apprensione alla squadra di Giampaolo, che può controllare fino alla fine

48′ – Non c’è più tempo a Marassi, finisce 3-1 per la Sampdoria

45′ – Assegnati tre soli minuti di recupero

45′ – Il buon pallone conquistato da Linetty permette a Zapata di scatenarsi sulla destra, arrivando a una potentissima conclusione che rimbalza su Sportiello

43′ – Caprari prova ad accentrarsi dalla sinistra ma la sua conclusione finisce altissima sopra la traversa

41′ – Terzo ammonito del match, Torreira della Sampdoria

39′ – Ultimo cambio per la Sampdoria: entra Barreto, esce Ramirez

35′ – GOL FIORENTINA!!!!! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo conquistato da Chiesa, Sanchez, dopo un primo colpo di testa di Saponara, di sottoporta testa insacca Viviano

32′ – Caprari di testa riesce ad anticipare la difesa fiorentina ma il suo cross viene intercettato e allontanato

31′ – Buon riconquista di palla nella propria trequarti da parte della Fiorentina che può ripartire sulla fascia destra, ma la conclusione finale di Sanchez non può impensierire Viviano che blocca il pallone

30′ – Esce il migliore in campo, Quagliarella, ed entra Caprari

28′ – Saponara non si capisce con Simeone e la sua palla filtrante viene intercettata da Viviano che può far ripartire i suoi

25′ – Sostituzione Fiorentina: esce Eysseric ed entra Sanchez

23′ – GOL SAMPDORIA!!!!! Ancora lui, Fabio Quagliarella. E sono 15. ll colpo di tacco di Ramirez favorisce Quagliarella che di destro insacca ancora una volta Sportiello

20′ – Doppio cambio per la Fiorentina: entrano Gil Dias e Saponara, per Benassi e Babacar

18′ – Occasione Fiorentina. Chiesa, dopo aver scartato  due difensori, tenta il tiro, respinto da Ferrari. L’azione prosegue e dal rimpallo, la palla arriva a Simeone che non riesce a trovare la porta

15′ – GOL SAMPDORIA!!!! Ancora una volta Quagliarella. Assist al bacio di Ramirez che, con un tunnel, serve un pallone perfetto per Quagliarella, il quale con un potente tiro da attaccante navigato, insacca Sportiello

12′ – Prima sostituzione del match per la Sampdoria: entra Zapata, esce Kownacki

12′ – Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto in prossimità del corner, Torreira mette in mezzo un ottimo traversone, prontamente allontanato da un attento Sportiello in calcio d’angolo

9′ – Occasione Sampdoria. La punizione di Torreira, dopo aver attraversato tutta l’area di rigore, finisce a Quagliarella che, dopo aver scartato la difesa, la mette in mezzo ma il suo tiro respinto maldestramente da Pezzella finisce sui piedi di Silvestre che, con forza e precisione, scaglia verso la porta difesa da Viviano ma il suo tiro finisce di poco alto

7′ – Torreira resiste a una prima carica, nella porzione centrale del campo, e riesce a servire Quagliarella  al limite dell’area. L’anticipo di Pezzella vanifica, però, l’occasione

6′ – Benassi, dal limite dell’area, si posizione alle spalle di Torreira e lascia partire un potentissimo tiro che finisce di poco alto sopra la traversa

5′ – Un doppio contrasto vinto favorisce l’occasione per la Sampdoria ma la conclusione di Kownacki non impensierisce Viviano

2′ – La prima occasione da gol è della Fiorentina. Eysseric serve Benassi, fuori area, che arriva a rimorchio ma la sua conclusione, deviata, finisce lontano dalla porta di Viviano

1′ – Pronti via e dopo 13” Bereszyński prende una brutta botta e rimane a terra

1′ – Pasqua fischia l’inizio della seconda frazione di gioco. Questa volta toccare alla Sampdoria a battere. Nessun cambio rispetto alla prima frazione

SINTESI PRIMO TEMPO: Partita iniziata con tanti errori tecnici da una parte e dall’altra, favoriti anche da un campo non in ottime condizioni, per usare un eufemismo. Nonostante la buona occasione propiziata dai piedi di Linetty, è la Fiorentina nei primi 15’ a creare le occasioni più nitide e importanti: tra queste, spicca quella di Simeone al 13’, che approfitta di un errore di lettura di Ferrari. La squadra di Giampaolo prende coraggio e inizia a fare la partita, trovando più di una buona occasione: prima con Kownacki e poi con Quagliarella che insacca al 30’, (13° gol in stagione) sfruttando l’erroraccio di Pezzella (oggi in giornata no). La Fiorentina prova a reagire ma non trova le occasioni per sfondare. E, allora, è la Sampdoria a provare l’affondo decisivo, ancora una volta con la coppia d’oro QuagliarellaKownacki, che si muove bene ma non trova il gol

47′ – Finisce il primo tempo

46′ – Benassi mette in mezzo un buon pallone, alla ricerca di un attaccante, ma Simeone colpisce di mano e l’azione viene interrotta dal direttore di gara

45′ – Assegnato un solo minuto di recupero

44′ – Il calcio di punizione battuto da Torreira, molto potente, non viene agganciato da nessun compagno e finisce in fallo laterale, sul lato opposto

43′ – Nuova interruzione di gioco causata dal fallo su Linetty, commesso da Benassi con un intervento a forbice, che non riceve l’ammonizione, scatenando l’ira dei tifosi blucerchiati

40′ – Quagliarella calcia la punizione ma il suo tiro viene bloccato in presa sicura, senza troppi problemi, da Sportiello

39′ – Ramirez, dopo aver recuperato una gran palla su Badelj, viene atterrato al limite dell’area da Pezzella che riceve l’ammonizione

36′ – Sempre dalla porzione di terreno preferita da Chiesa, la fascia destra, il giovane attaccante prova a metterla in mezzo ma colpisce più sabbia che pallone, mandando a vuoto la buona occasione

32′ – Ammonizione per Eysseric

31′ – L’assist delizioso di Biraghi  arriva sui piedi di Babacar che, solo davanti a Viviano, colpisce di malleolo e la scaglia sul fondo. Occasione clamorosamente sprecata

30′ – GOL SAMPDORIA!!!!! Quagliarella aggancia un perfetto pallone in area, arpionandolo con il destro, e, dopo  aver superato un disattento Pezzella, insacca  un incolpevole Sportiello

29′ – Babacar cerca di sfruttare un buon passaggio di Badelj ma viene pizzicato in fuorigioco.

26′ – La palla straordinaria di Torreira dal centro del campo arriva sui piedi di Kownacki che, dopo aver compiuto un rapido movimento di corpo per disorientare Sportiello, scaglia un tiro potente, ancora una volta bloccato dal portiere

24′ – Kownacki colpisce di testa in area, nonostante il contrasto con Pezzella e Laurini. Il polacco chiede il rigore ma Pasqua non concede alcun fallo

20′ – Una buona palla di Badelj, partita da una zona centrale del campo, arriva sui piedi di Babacar che colpisce con forza ma Viviano blocca e fa ripartire la sua squadra

17′ – Occasionissima Sampdoria. Sportiello, con un miracolo, s’impone sul tiro ravvicinato di Kownacki che non crede ai suoi occhi. Dopo aver respinto il tiro angolato di Quagliarella con la unta delle dita, la palla rimane pericolosamente in area, arrivando sui piedi di Kownacki che da pochi centimetri centra in pieno il portiere. Quagliarella, in un gesto di grande galanteria sportiva, non può che complimentarsi con il portiere ex Atalanta

16′ – Il calcio d’angolo battuto, il secondo quasi consecutivo, dai blucerchiati viene allontanato da Pezzella

13′-  Occasione Fiorentina. Chiesa, dalla sua porzione di terreno preferita, lascia partire un buon cross in mezzo che, complice il mancato e sbagliato intervento di Ferrari, arriva sui piedi di Simeone che, però, non riesce a colpire con la giusta precisione

11′ – Occasione Sampdoria. Linetty, dalla destra, mette in mezzo un ottimo traversone, teso, che attraversa tutta l’area, senza che un compagno possa toccarla, nel tentativo di indirizzarla in rete

9′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo, il cross messo in mezzo riceve la nuova respinta di Viviano che anticipa Vitor Hugo, franatogli addosso

8′ – Chiesa si invola sulla destra e, dopo aver superato Strinic, mette in mezzo un buon pallone che non arriva sulla testa di Biraghi  per un soffio. Palla in corner, il primo per la Fiorentina

6′ – Hugo dalla sua trequarti fa partire un ottimo traversone alla ricerca di Simeone ma il lancio viene allontanato di testa da Viviano, uscito coraggiosamente dalla sua area

3′ – Praet la mette in mezzo dalla destra ma un difensore della Fiorentina la allontana di testa

2′ – Pronti via ed è della Fiorentina la prima occasione da gol con Simeone che riesce a rubare un buon pallone alla difesa blucerchiata, ma il suo tiro, da fuori area, finisce tranquillo tra le braccia di Viviano

1’ ˗ Pasqua fischia il calcio d’inizio. È la Fiorentina a battere il primo pallone del match

Fiorentina e Sampdoria sono scese in campo e, dopo l’inno ufficiale della Serie A, sono pronte a darsi battaglia sul campo

Sampdoria-Fiorentina: formazioni ufficiali

Ecco le formazioni ufficiali. Per quanto riguarda i padroni di casa della Sampdoria, Giampaolo opta per due cambi: a centrocampo, infatti, partirà dal primo minuto Linetty, anziché Barreto mentre in attacco spazio a Kownacki, al posto di Zapata. Per la FiorentinaPioli opta per un unico cambio, rispetto alla formazione della vigilia: il tecnico ex Inter, ha, infatti, scelto di far giocare dal primo minuto Babacar, con Sanchez inizialmente in panchina.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszyński, Silvestre, Ferrari, Strinic; Torreira, Linetty, Praet; Ramirez; Quagliarella, Kownacki. Allenatore: Giampaolo

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Pezzella, Hugo, Biraghi; Badelj, Benassi, Eysseric; Simeone, Chiesa, Babacar. Allenatore: Pioli

Sampdoria-Fiorentina: probabili formazioni e pre-partita

L’inaspettata caduta della Sampdoria a Benevento prima della sosta ha pericolosamente avvicinato le altre pretendenti nella corsa all’Europa League. Reduci da una serie di risultati non troppo esaltanti, interrotta solo dalla vittoria contro la SPAL, gli uomini di Giampaolo sono alla ricerca di una vittoria scacciacrisi, contro una diretta concorrente. In questa settimana, il tecnico, nonostante il poco tempo a disposizione, ha potuto lavorare con la formazione quasi al completo. Queste le probabili scelte di Giampaolo: con Sala squalificato, a destra spazio a Bereszynski, a centrocampo, ballottaggio tra Linetty e Barreto mentre in attacco dovrebbe tornare dal primo minuto l’ex Napoli Zapata, con Caprari in panchina. Gli uomini di Pioli, invece, dopo l’inizio difficoltoso, sono riusciti a rialzare la testa e puntano con decisione alla qualificazione in Europa. Il tecnico ex Inter, per l’occasione, dovrà rinunciare agli squalificati Astori e Veretout. In difesa, spazio, allora, a Vitor Hugo; a centrocampo, Sanchez agirà con Benassi e Badelj mentre in attacco possibile chance per Eysseric, con Thereau probabilmente ai box.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszyński, Silvestre, Ferrari, Strinic; Torreira, Barreto, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Puggioni, Andersen, Murru, Dodò, Capezzi, Berre, Regini, Linetty, Alvarez, Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Pezzella, Hugo, Biraghi; Badelj, Sanchez, Benassi; Eysseric, Simeone, Chiesa. A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Bruno Gaspar, Milenkovic, Maxi Olivera, Cristoforo, Saponara, Lo Faso, Zekhnini, Gil Dias, Babacar. Allenatore: Pioli

Nella classica conferenza pre partita, il tecnico dei padroni di casa Giampaolo ha parlato così dei suoi prossimi avversari: «La Fiorentina è una squadra assolutamente in salute e, non a caso, viene da otto risultati utili consecutivi, facendo risultato anche con squadre molto forti». Sullo stato di salute della Sampdoria, dopo il periodo di sosta: «Diciamo che è stata una pausa lunga rispetto ai tempi di gioco. Ora ho tutti a disposizione, ma non sono in grado di fare, dopo sei giorni di pausa, dal punto di vista fisico e individuale, un’analisi approfondita di ogni giocatore. Sicuramente dovremo ritrovare la leggerezza di un tempo, tornando a divertirci e togliendoci responsabilità e tensioni di gioco. […] Peccato per la brutta sconfitta di Benevento, inaspettata». In merito a qualche operazione di mercato nella finestra di gennaio, invece: «Bisogna parlare con il direttore Osti».

Anche Pioli, nella conferenza di ieri, ha parlato della Sampdoria in termini elogiativi: «La Samp è un’ottima squadra, sarà una sfida importante perché contro una diretta concorrente, sarà uno scontro diretto, anche se non ancora decisivo. Domani inizia un nuovo campionato, con 18 sfide importantissime. […] Ammiro molto Gaston Ramirez, che ho allenato per pochissimo, visto che partì per l’Inghilterra; ha grande talento. Ma tutti i loro attaccanti sono pericolosi, sarà necessario lavorare di squadra. Torreira è fondamentale per il loro gioco, pertanto dovremo cercare di occupare bene quella zona». Sugli infortunati e i presenti: «Tolti gli assenti Astori, Veretout e Thereau, chi ha lavorato bene sarà pronto e non sono preoccupato». Sul mercato: «Devo essere sincero: è il quindicesimo anno che alleno e non ho mai visto un mercato così tranquillo. I miei giocatori sono tutti concentrati e tranquilli, nessuno ha chiesto la cessione. In generale, però, il mercato di gennaio ritengo sia troppo lungo».

Sampdoria-Fiorentina: i precedenti del match

Quella che andrà in scena allo stadio “Luigi Ferraris” tra Sampdoria e Fiorentina sarà la sfida numero 118 in Serie A. Nei 58 precedenti disputatisi nel capoluogo ligure, la squadra di casa è riuscita a collezionare 24 vittorie, 22 pareggi e 12 sconfitte, per un bilancio complessivo di 86 reti fatte e 61 subite. Nei 117 incontri precedenti, tra casa e trasferta, sono state messe a segno ben 286 marcature, 132 a favore dei blucerchiati e 154 per i gigliati. L’ultima vittoria della squadra, attualmente, allenata da Giampaolo contro i Viola risale alla stagione 2014/2015: in quell’occasione, la partita si concluse con il risultato di 3˗1, grazie alle marcature messe a segno da Palombo, Rizzo ed Eder; di Savic il gol dei toscani. Viceversa, l’ultimo successo della Fiorentina in trasferta risale alla stagione 2015/2016: lì, la sfida finì 0˗2, grazie alle reti di Ilicic e Kalinic, entrambi ormai lontani da Firenze. La vittoria casalinga più larga per i padroni di casa risale al campionato 1952/53, finita 4-0; quella Viola, alle stagioni 1965/66 e 2012/13, finite entrambe 0˗3.

Sampdoria-Fiorentina: l’arbitro del match

Sarà Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli l’arbitro designato per il match tra Sampdoria e Fiorentina, in programma oggi pomeriggio alle 15, allo stadio Luigi Ferraris, valevole per la 21° giornata della Serie A TIM. Il fischietto nativo di Nocera Inferiore, in questa stagione, vanta già 9 direzioni di gara nella massima serie: tra queste, il classe ’82 ha già arbitrato due volte la Sampdoria, con un bottino di una vittoria (contro il Benevento la 1° giornata) e un pareggio (contro il Cagliari alla 16°). Nessun precedente con la Fiorentina, invece. Pasqua sarà coadiuvato dagli assistenti gli assistenti Fabiano Preti di Mantova e Alfonso Marrazzo di Roma 1. Il quarto uomo sarà Gianpaolo Calvarese di Teramo mentre l’arbitro deputato al VAR sarà Massimiliano Irrati di Pistoia, coadiuvato da Ciro Carbone di Napoli.

Sampdoria-Fiorentina Streaming: dove vederla in tv

La partita andrà in onda a partire dalle ore 15 in diretta sulle frequenze Sky Calcio 2 (anche in HD) e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium Calcio 1 (anche in HD). Non solo, perché Sampdoria-Fiorentina sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go Premium Play.

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.