Sassuolo – Juventus (0-2): pagelle e tabellino

juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Sassuolo – Juventus, Serie A 2016/2017, 22a giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino e sintesi, probabili formazioni ed info streaming gratis

Sassuolo – Juventus: premi F5 per aggiornare

Sassuolo – Juventus: tabellino

Marcatori: 9’ Higuain, 25’ Khedira (J)

Note: Ammoniti: Politano, Mazzitelli, Peluso (S); Pjanic (J)

Arbitro: Doveri

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Antei, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Aquilani, Mazzitelli (58’ Duncan); Berardi, Pellegrini (59’ Defrel), Politano; Matri (75’ Ragusa). A disp.: Pegolo, Pomini; Gazzola, Terranova, Letschert, Dell’Orco; Sensi; Iemmello, Ricci. All.: Eusebio Di Francesco

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (83’ Rincon), Débala (77’ Pjaca), Mandzukic; Higuain. A disp.: Neto, Audero, Barzagli, Rugani, Dani Alves, Mattiello, Asamoah, Sturaro, Hernanes, Marchisio. All.: Massimiliano Allegri

Sassuolo – Juventus: pagelle e sintesi

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6; Antei 5, Cannavaro 5, Acerbi 5, Peluso 5; Aquilani 5,5, Mazzitelli 5 (58’ Duncan 6); Berardi 5, Pellegrini 5 (59’ Defrel 5,5), Politano 5,5; Matri 5 (75’ Ragusa S.v.). A disp.: Pegolo, Pomini; Gazzola, Terranova, Letschert, Dell’Orco; Sensi; Iemmello, Ricci. All.: Eusebio Di Francesco

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 6,5; Lichtsteiner 6, Bonucci 6, Chiellini 6,5, Alex Sandro 6; Khedira 7, Panic 6,5; Cuadrado 6,5 (83’ Rincón S.v.), Dybala 6 (77’ Pjaca S.v.), Mandzukic 7; Higuaín 7. A disp.: Neto, Audero, Barzagli, Rugani, Dani Alves, Mattiello, Asamoah, Sturaro, Hernanes, Marchisio. All.: Massimiliano Allegri

SASSUOLO – IL PEGGIORE

ANTEI 5 – Ci capisce poco nel primo tempo con Alex Sandro e con Mandzukic e nella ripresa viene spesso ‘preso in giro’ dal croato che è in una forma eccezionale e lo dimostra ancora una volta. Giornata storta per il difensore che rimpiazza Lirola in un ruolo non propriamente suo.

SASSUOLO – IL PEGGIORE

BERARDI 5 – Era uno degli uomini più attesi ma stecca clamorosamente la partita. Mai nel vivo del gioco, mai pericoloso e spesso fuori dagli schemi. I compagni non lo servono a dovere ma quando entra in possesso di palla non ne combina mai una giusta.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

HIGUAIN 7 – Quindicesimo gol in Serie A con la maglia della Juventus, ottavo nelle ultime sei. Il Pipita è incontenibile! Segna il gol del vantaggio con un’azione da centravanti vero, rubando il tempo ad Acerbi e piazzando il pallone con un tocco delicato e preciso. Sforna l’assist del raddoppio sfruttando il velo di Dybala. Ottima prova!

JUVENTUS – IL MIGLIORE

MANDZUKIC 7 – Ma quanto corre?! Il centravanti croato, tornato alle origini sulla sinistra, macina km su km mettendosi al servizio della squadra ma fa vedere di essere un grande attaccante con il colpo di tacco che spiana la strada ad Alex Sandro nell’azione che porterà poi al primo gol. Spreca due buone occasioni nella ripresa ma è sempre nel vivo della manovra.

Il Sassuolo, reduce da tre risultati utili consecutivi, vuole allontanarsi dalle zone basse della classifica e sogna una vittoria di prestigio al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia ma l’avversario della 22esima giornata di Serie A è la Juventus di Massimiliano Allegri, reduce da due successi tra campionato e Coppa Italia. Di Francesco sceglie il 4-2-3-1 con Antei sulla corsia destra, Aquilani e Mazzitelli a centrocampo (ancora out Magnanelli, Biondini e Missiroli) e Berardi, Pellegrini e Politano sulla trequarti alla spalle di Matri. Allegri sceglie ancora una volta il 4-2-3-1 con Lichtsteiner e Alex Sandro sulle fasce, Khedira e Pjanic in mezzo, Cuadrado, Dybala e Mandzukic alle spalle dell’unica punta Higuain.

Partenza positiva del Sassuolo che mette in apprensione la difesa bianconera, senza creare dei veri pericoli su azione manovrata. Tra il 5’ e il 6’ la Juventus perde palla al limite dell’area di rigore, prima con Bonucci e poi con Cuadrado ma i neroverdi non ne approfittano. Una Juve apparentemente deconcentrata sfrutta la qualità di alcuni dei suoi uomini migliori e passa in vantaggio al 9’, alla prima vera azione da gol creata: Mandzukic fa da sponda con il tacco, sulla fascia sinistra, per Alex Sandro, il brasiliano arriva al limite dell’area di rigore e mette al centro per Higuain che anticipa Acerbi e con un tocco di destro beffa Consigli. Quindicesimo gol in campionato per il Pipita. I bianconeri lasciano l’iniziativa al Sassuolo ma quando attaccano sono pericolosi. Al 21’ Mandzukic per Higuain, il Pipita da buonissima posizione, calcia alto sprecando una buona chance. Non sbaglia al 25’ Khedira, Higuain vince un rimpallo con Cannavaro, passaggio rasoterra al centro, velo di Dybala e piattone imparabile di Sami Khedira. Quarto sigillo in campionato per il tedesco e 0-2 Juve. Il Sassuolo prova una timida reazione ma la difesa della Juventus regge l’urto e controlla.

Parte bene la Juve che sfiora il tris al 47’: azione ubriacante di Mario Mandzukic, passaggio al limite dell’area per l’accorrente Cuadrado che ciabatta la conclusione. La Juve attacca, non lascia respirare il Sassuolo, pressando i neroverdi nella loro metà campo e al 54’ sfiora il tris con una conclusione potente e precisa di Dybala che si infrange sul palo alla sinistra di Consigli. Al 58’ la prima azione del Sassuolo: spunto di Politano che si beve Alex Sandro e calcia da posizione defilata, Buffon respinge, Matri si avventa per il tap-in ma Buffon, 39 candeline ieri, si tuffa, chiudendo lo specchio all’ex bianconero. Doppia occasione da gol per la Juve al 69’: Cuadrado vede e serve Higuain in area, conclusione a botta sicura del Pipita, ottima respinta di Consigli che chiude lo specchio al bianconero, l’azione prosegue, Lichtsteiner mette sul secondo palo per Mandzukic che di testa manda alto. Stesso risultato anche pochi minuti più tardi: cross dalla destra, il croato, questa volta di piede, spreca ancora calciando alto da buona posizione. Via alla girandola delle sostituzioni: Di Francesco sceglie Defrel, Duncan e Ragusa per Pellegrini, Mazzitelli e Matri; Allegri manda in campo Pjaca e Rincon per Dybala e Cuadrado. La Juventus controlla la gara e porta a casa 3 punti fondamentali in virtù della contemporanea sconfitta della Roma in casa della Sampdoria.

Sassuolo – Juventus: formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Antei, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Aquilani, Pellegrini, Mazzitelli; Berardi, Matri, Politano.
A disp: Pegolo, Pomini; Gazzola, Terranova, Letschert, Dell’Orco; Sensi, Duncan; Iemmello, Ricci, Ragusa, Defrel.
All. Eusebio Di Francesco

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.
A disp: Neto, Audero, Barzagli, Rugani, Dani Alves, Mattiello, Asamoah, Sturaro, Hernanes, Rincon, Marchisio, Pjaca.
All. Massimiliano Allegri

Sassuolo – Juventus: probabili formazioni e pre-partita

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Pellegrini, Aquilani, Mazzitelli, Berardi, Matri, Politano. Allenatore: Eusebio Di Francesco
Juventus (4-3-1-2): Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Struraro, Marchisio, Khedira, Pjanic, Dybala, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri

Sassuolo – Juventus Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play Sky Go.