Schick-Juve, prosegue l’attesa: si attendono i test

© foto Valentina Martini

La vicenda riguardante Patrik Schick ha ormai i crismi del mistero: ci vorranno altri test per capire il futuro del ceco

Mentre i tifosi si leccano le ferite dovute all’addio improvviso (almeno nelle tempistiche) di Leonardo Bonucci, la Juventus deve concentrarsi anche su un altro caso, più dilatato nel tempo, ma comunque misterioso. Patrik Schick è stato l’oggetto del desiderio bianconero, tanto da esser acquistato ancor prima che l’attaccante della Sampdoria giocasse con la Repubblica Ceca nell’Europeo U-21. Invece, dopo delle prime visite mediche e l’esperienza all’Europeo di categoria (dov’è sembrato pienamente arruolabile), l’ufficialità è tardata ad arrivare fino a diventare impossibile. Secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, si sarebbe registrato un problema di salute per Schick e il primo accordo con la Sampdoria – 30,5 milioni di euro disposti su tre annualità – starebbe vacillando per questo problema. L’idoneità alla pratica agonistica è in dubbio, ma si attenderà lunedì o metà settimana per il risultato degli ulteriori esami a cui il ceco è stato sottoposto in questi giorni. Se il problema venisse confermato, lo stop sarà di un mese e mezzo e tante società sono pronte a inserirsi al posto della Juventus, che non avrebbe più intenzione di pagare la cifra pattuita, facendo così infuriare la Sampdoria. Una prima soluzione potrebbe essere un prestito-ponte, in modo da pagare il corrispettivo la prossima stagione: bisogna attendere qualche giorno per capire il futuro del giovane prodigio.

Condividi