Torino, Quagliarella fa pace con i tifosi

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante ha salutato la Curva Maratona prima della partita

Il caso è rientrato: Fabio Quagliarella e i tifosi del Torino hanno fatto pace. L’attaccante granata, mandato in panchina da mister Giampiero Ventura in occasione dell’anticipo contro il Frosinone, prima del fischio d’inizio si è presentato sotto la Curva Maratona per salutare i tifosi, che lo avevano attaccato per non aver esultato dopo il gol al Napoli.

PACE FATTA – In occasione della sfida contro l’Empoli, infatti, hanno esposto due striscioni: «Delle tue scuse ce ne freghiamo, adesso è ora che ci salutiamo» e «Non esulti dal 2001, per noi sei solo un 71». Quagliarella ha, dunque, salutato i sostenitori del Torino con le braccia alzate al cielo. Un gesto di riconciliazione da parte dell’attaccante, accolto dalla Curva con un lungo applauso e il coro “Chi non salta bianconero è”.

NUOVI SCENARI – Torna, dunque, il sereno tra Quagliarella e i tifosi del Torino e potrebbero cambiare gli scenari di mercato: Quagliarella sembrava vicino al ritorno all’Udinese dopo un’esperienza di sei mesi in prestito al Watford, ma la riconciliazione di oggi potrebbe spingere via, invece, Maxi Lopez.