Udinese, Pozzo: «Giocare a porte chiuse è un controsenso»

giampaolo pozzo udinese
© foto www.imagephotoagency.it

Il patron dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, ha parlato della decisione di giocare a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus

Il patrone dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, ha parlato dalle colonne del Gazzettino del Friuli: ecco la sua opinione sulle gare a porte chiuse.

POZZO – «Per me è un controsenso giocare a porte chiuse, visto che il calcio è fatto per gli appassionati, in particolar modo per chi assiste allo spettacolo sportivo. È come se si facesse la prima dell’Aida alla Scala di Milano senza spettatori. Sarebbe paradossale. Per me il campionato andava sospeso in attesa di sviluppi concreti sulla diffusione del virus e andava fatto già prima».