UEFA, Michele Uva eletto nel comitato esecutivo

tavecchio Lega
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore generale della FIGC Michele Uva inserito nel comitato esecutivo UEFA per i prossimi 4 anni: con lui anche Boniek

Nuove elezioni in casa UEFA, che questa mattina ha nominato a Helsinki i nuovi membri del comitato esecutivo che avranno potere per i prossimi 4 anni, fino al 2021. Tra i candidati a ricoprire questo prestigioso ruolo c’era anche Michele Uva, direttore generale della FIGC, che è riuscito a ottenere 46 voti conquistando così la carica: «Entrare nell’Esecutivo è allo stesso tempo il suggello di un percorso di grande responsabilità e un punto di inizio avvincente. Voglio ringraziare il presidente Tavecchio per aver avuto la lungimiranza e l’intuizione di tracciare la nuova linea di indirizzo nella politica della Uefa e della Fifa e il Consiglio Federale, che ha deciso e sostenuto la mia candidatura. Questa elezione dimostra che l’Europa crede nell’Italia come paese calcistico e come driver per lo sviluppo di questo sport». Un altro passo avanti per l’Italia che guadagna posizioni strategiche in campo internazionale: oltre a Uva nei direttivi UEFAFIFA ci sono Andrea Agnelli – membro ECA con diritto di voto – Evelina Christillin nel consiglio FIFA e poco tempo fa Pierluigi Collina è stato nominato dal Presidente Gianni Infantino alla guida della commissione arbitrale. Oltre all’italiano un’altra conoscenza del calcio italiano farà parte del comitato esecutivo: si tratta di Zbigniew Boniek, ex grande giocatore della Juventus.

TAVECCHIO: «FIGC AL CENTRO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI» – È un Carlo Tavecchio entusiasta quello che commenta da Helsinki l’elezione del suo uomo: «L’elezione di Uva rappresenta un grande risultato per l’Italia, sia nei numeri, sia nella qualità dei rapporti che sono stati creati. È la conferma di come la nostra politica, unita alla candidatura di dirigenti capaci, abbia posto la FIGC al centro del cambiamento nelle organizzazioni calcistiche internazionali.