Caos in Liga, il Barcellona denuncia Al Thani: «Siete la feccia della Catalogna»

iniesta barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Il rush finale della Liga non sarà dei più tranquilli, soprattutto dopo i sospetti dei catalani sull’atteggiamento “morbido” del Malaga contro il Real Madrid

Il Barcellona e il Real Madrid sono appaiati in testa alla Liga, con 78 punti ciascuno, ma i galacticos hanno disputato una gara in meno e, dunque, hanno la possibilità di sorpassare i catalani. I tifosi blaugrana pensano già alla sfida del 21 maggio, ultima di campionato, che vedrà sfidarsi il Malaga di Michel, ex proprio dei blancos, e il Real. La causa scatenante è figlia delle dichiarazioni del tecnico: «Preferirei che il campionato si decidesse prima dell’ultima partita della stagione. Sono un professionista, però preferirei fare da sparring partner alla mia ex squadra piuttosto che darle battaglia». In molti hanno twittato al presidente del Malaga, Abdullah Al Thani, il quale ha risposto piccato alle accuse: «Vinceremo sul terreno di gioco, con l’aiuto di Dio. Però, dopo le bugie su Michel, la feccia della Catalogna non sentirà il profumo della vittoria del campionato». Botta e risposta cui è stato lo stesso Barcellona a mettere fine, con un comunicato apparso sul sito del club: «L’FC Barcelona esprime la sua indignazione per il contenuto del tweet pubblicato dal presidente del Malaga CF, Abdullah Al Thani, con dimostrazioni che minacciano i principi del fair play, dell’etica e della legalità. Per questo motivo, il club denuncerà questo caso davanti al Comitato Antiviolenza del Consiglio Superiore dello Sport e porterà la questione al Comitato della Federcalcio spagnola e al Dipartimento Integrità della Liga».

Condividi