Maradona, il retroscena in un libro: «Magari la Juve ha bisogno di me» – VIDEO

maradona napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Quando Maradona poteva passare alla Juventus: incredibile a dirsi, ma il retroscena è raccontato in un libro, che riporta le parole dello stesso attaccante argentino, che all’epoca stava per lasciare Napoli

Diego Armando Maradona alla Juventus? Fantascienza secondo qualcuno. Proprio l’attaccante argentino, nemico giurato con il suo Napoli dei poteri forti bianconeri e rappresentante di un’intera generazione di tifosi azzurri (e non solo)… Impossibile pensare che “El Pibe de Oro” avrebbe potuto precedere le orme di Gonzalo Higuain molti anni prima (Napoli, Maradona: «Higuain alla Juventus? Non ha fatto le cose come doveva»). Infatti, appunto, non è mai successo. Però sarebbe potuto succedere e questo è già qualcosa. Lo racconta Raffaele Nappi, giovane autore che ha dato alle stampe “Il Pibe de Oro” (edito da Giulio Perrone Editore), un libro nel quale si ripercorre per sommi capi la carriera di Maradona, con particolare attenzione però ai tanti dettagli meno noti, e forse un po’ fraintesi, della carriera dell’attaccante argentino, dai suoi inizi fino alla fine dell’avventura al Napoli. Si parla per esempio di quella semifinale Italia-Argentina, ai Mondiali del 1990, quando allo Stadio San Paolo il pubblico di casa tifò sì gli azzurri, ma mostrando grandissimo rispetto, tradotto secondo alcuni in una certa freddezza, nei confronti del proprio idolo locale… Una vicenda che ancora oggi suscita polemiche, nate dalla frase di Maradona stesso: «L’Italia fa sentire importanti i napoletani un solo giorno all’anno e si dimentica di loro negli altri 364 giorni. Io invece di loro mi ricordo sempre».

Maradona alla Juventus? «Magari hanno bisogno» – VIDEO

Quando poi nel 1992 Maradona, dopo un anno e mezzo di squalifica per cocaina, stava per ritornare in campo, avvenne il fatto più controverso: l’ipotetico passaggio alla nemica giurata Juventus. Non furono i bianconeri a parlarne, ma lo stesso Maradona, come riporta il libro di Nappi: «Magari la Juve ha bisogno di qualcuno. Io sono qui, basta metterci d’accordo perché sono proprietario del mio cartellino». “El Pibe de Oro” infatti aveva concluso la sua scadenza azzurra, ma poteva ancora accordarsi col Napoli in cambio di condizioni economiche (e non solo) ottimali per il suo ritorno: alla fine non se ne fece nulla e l’argentino passò al Siviglia. Eppure di Juve Maradona non ha mai parlato bene: il video.

Condividi