Rinnovo Bernardeschi, Cognigni: «I club soccombono alle scelte dei calciatori»

bernardeschi fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Rinnovo Bernardeschi, il giocatore della Fiorentina è in bilico. Per il nuovo contratto è pronto a scendere in campo anche il patron Andrea Della Valle. Ecco le dichiarazioni del presidente Cognigni – 18 maggio, ore 16.50

Tiene banco in casa Fiorentina il rinnovo di Federico Bernardeschi, con il patron Della Valle pronto a convocare un summit con il 10 per presentargli l’ultima offerta. Sul classe 1994 è forte l’interesse di diversi top club e sul suo futuro è intervenuto anche il presidente esecutivo Mario Cognigni: «Bernardeschi è nato con noi, vorremmo rimanesse per tanto tempo. Purtroppo le regole del calcio odierno vedono le società soccombere alle scelte dei calciatori. Noi ci auguriamo che accetti la nostra proposta di rinnovo a braccia aperte e che ne sia convinto».

Rinnovo Bernardeschi: scende in campo Della Valle

Sull’agenda della Fiorentina al primo posto tra le cose da fare c’è scritto “Rinnovo Bernardeschi“. Il contratto del talento viola è infatti uno dei temi principali per capire anche come si muoveranno i toscani nella prossima finestra di calciomercato. La Viola vorrebbe blindare il numero dieci e per questo si muoverà direttamente Andrea Della Valle. Il patron potrebbe convocare Bernardeschi per proporgli l’ultima offerta della Fiorentina oppure potrebbe tentare di convincerlo col dialogo, in modo tale da capire se l’apuano vuole rimanere a Firenze o meno. Il faccia a faccia, stando a quanto riporta La Nazione, dovrebbe andare in scena alla fine dell’attuale campionato di Serie A. Verso la fine di maggio, magari dopo Fiorentina-Pescara (ultima partita della stagione dei gigliati), Della Valle e Bernardeschi potrebbero ritrovarsi e discutere dell’eventuale rinnovo. Ancora non si conosce la volontà di “Berna”, ma comunque le pretendenti non mancano e la Fiorentina vuole sapere se potrà puntare ancora su di lui o se dovrà venderlo, e agire di conseguenza in entrata.

Condividi