Rui Costa: «Totti? E’ sorprendente»

43
totti roma rui costa
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Manuel Rui Costa, ex calciatore di Fiorentina e Milan, e attuale direttore sportivo del Benfica

Manuel Rui Costa, ex calciatore della Fiorentina e attuale direttore sportivo del Benfica, presente a Roma per la Partita della Pace, è stato intercettato dai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Queste le sue dichiarazioni: «La partita con del Benfica con il Napoli? Quello non è stato un match di solidarietà. Comunque il girone è ancora aperto, l’anno scorso siamo arrivati ai quarti e abbiamo ancora tanta strada davanti. La Fiorentina? A Firenze c’è Paulo Sousa, che dovunque è andato ha vinto. L’anno scorso ha portato la squadra quasi in Champions League. Spero per lui e per Firenze che questo non sia l’ultimo anno insieme. La Serie A dopo un periodo difficile sembra si stia riprendendo. Bernardeschi? Ha un gran talento, e si sta mettendo in mostra. Spero possa restare a lungo in viola, ma non conoscendo il suo carattere non posso dire se sarà un leader oppure no».

SUL MILAN«E’ davvero strano immaginare i rossoneri senza Berlusconi, ma la maglia è la stessa e i tifosi anche, quindi spero possa tornare ai livelli di un tempo. Maldini? Dispiace non vedere una persona come lui in società. E’ stato uno dei simboli della storia rossonera, ma ha una personalità e una visione di calcio che ne farebbero di certo un grande dirigente. Totti? Non solo è sorprendente che vada in campo, ma anche che giochi così. E’ uno delle mia generazione ed è davvero fantastico vederlo ancora giocare. Se se la sente di continuare, noi siamo contenti».

 

Condividi