Ventura: «Schierare i giovani è un bene per club e calcio italiano»

31
ventura
© foto www.imagephotoagency.it

Il commissario tecnico della nazionale italiana, Giampiero Ventura, ha parlato ai microfoni a Boscaglio, una delle tappe del suo giro tra i club di Serie A

Giampiero Ventura, commissario tecnico della nazionale italiana, presente quest’oggi a Boscaglio, centro sportivo della Sampdoria, società con cui ha lavorato per oltre dieci anni come allenatore e calciatore, è intervenuto ai microfoni di SampTv: «Bisogna spiegare alle società che è bene schierare i calciatori giovani. E’ un bene sia per loro che per il calcio italiano».
IL CT HA CONTINUATO – «Altri ex blucerchiati sono stati ct della nazionale? Vicini arrivò terzo, Lippi primo. Dal punto di vista scaramantico sono buone notizie. Abbiamo cominciato questa nuova avventura, c’è tanta voglia di fare, non solo da parte mia, ma da parte di tutto il gruppo, dei giovani e dei meno giovani» ha concluso l’allenatore.

Condividi